Ahmadinejad: «La siccità è un complotto dei nemici dell’Iran»

Di cos’altro può essere capace un regime così paranoico?

image_3540L’Occidente distrugge deliberatamente le nuvole che si dirigono verso l’Iran per provocare la siccità nel paese. Lo ha detto il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad accusando i nemici del paese di attuare un perfido piano volto a imporre una siccità artificiale distruggendo – non è chiaro come – le nuvole cariche di pioggia prima che raggiungano l’Iran. “Il nostro paese – ha dichiarato Ahmadinejad – sta vivendo un periodo di siccità in parte causato dal fattore industriale, ma causato anche dalla distruzione delle nuvole cariche di pioggia dirette verso l’Iran operata dai nostri nemici. Ma il nostro paese vincerà anche questa guerra”.
L’accusa è stata rilanciata martedì da diversi siti web iraniani e dal sito della BBC in lingua persiana.
Noto per la sua retorica ossessivamente anti-americana e anti-israeliana, Ahmadinejad aveva già fatto dichiarazioni analoghe in passato: in particolare l’anno scorso aveva già accusato l’Occidente di elaborare un piano per provocare la siccità nella Repubblica Islamica.
L’Iran è notoriamente caratterizzato da uno dei climi più aridi del mondo e gli esperti avvertono che una grave mancanza di precipitazioni in alcune parti del paese ha creato condizioni di vera e propria siccità.
Ahmadinejad non è nuovo a polemiche di tipo complottista ai limiti del paranoico. Fra l’altro, è da tempo noto come uno dei più rilevanti negatori della Shoà (lo sterminio sistematico di circa sei milioni di ebrei ad opera dei nazisti e dei loro alleati), che egli definisce spesso e volentieri un “mito” inventato da ebrei e “sionisti internazionali” per soggiogare il Medio Oriente e ricattare il resto del mondo.
Le autorità iraniane accusano spesso l’Occidente di tramare complotti di vario tipo per minare il regime islamico al potere a Tehran.

(Da: YnetNews, Reuters, 12.9.12)

Nell’immagine in alto: Un’elaborazione grafica di Daniella Zalcman & Glg.

Si veda anche:

Iran: «I sionisti diffondono l’omosessualità per controllare il mondo». Ennesimo articolo omofobo e antisemita sulla stampa del regime di Tehran

http://www.israele.net/articolo,3534.htm

Il falso discorso di Morsi alla tv iraniana. La manipolazione delle parole del presidente egiziano illustra la spudorata doppiezza del regime di Tehran

http://www.israele.net/articolo,3532.htm

Bagatelle per un massacro? In pochi giorni, da Tehran, un intero campionario di insulti e minacce anti-israeliane e antisemite

http://www.israele.net/articolo,3520.htm

«Gli ebrei spacciano droga per soggiogare e annientare i non ebrei».Tirata antisemita del vice presidente iraniano a un convegno sponsorizzato dall’Onu

http://www.israele.net/articolo,3469.htm

Iran: premiata vignetta smaccatamente antisemita. Il cartoonist Tabrizi si aggiudica il premio riesumando gli stereotipi del pregiudizio antiebraico

http://www.israele.net/articolo,3483.htm

“I sionisti dietro a ogni complotto, la Shoà una loro menzogna”. Giornata di Qods: un’altra tappa nell’allucinato mondo della propaganda antisemita iraniana

http://www.israele.net/articolo,2611.htm

Testi e vignette per negare la Shoà. Recensita con entusiasmo, in Iran, l’ennesima pubblicazione antisemita

http://www.israele.net/articolo,2299.htm

Le (istruttive) menzogne di Ahmadinejad. La convinzione (errata) che Israele sia uno fenomeno fittizio alimenta da decenni la violenza anti-sionista e anti-israeliana

http://www.israele.net/sezione,,1510.htm

Il “Mein Kapf” di Khamenei: da leggere e meditare: cancellare Israele e il “sionismo globale” con l’aiuto degli occidentali “non ancora soggiogati a Satana”

http://www.israele.net/articolo,2435.htm