Alla ricerca della capitale d’Israele

Quando mass-media e commentatori mentono, cioè spacciano per “vero” ciò che “vorrebbero che fosse vero”.

image_3500Spesso mass-media, politici e osservatori vari fanno riferimento a Tel Aviv come se fosse la capitale d’Israele (“il governo di Tel Aviv”, “la posizione di Tel Aviv”, “Tel Aviv ha dichiarato” ecc.).
Il Guardian, considerato uno dei più autorevoli quotidiani britannici, si è spinto oltre. Lo scorso 24 aprile ha pubblicato un “errata corrige” scusandosi coi lettori per aver “erroneamente” fatto riferimento, nella didascalia di una foto, a Gerusalemme come alla capitale d’Israele, mentre – aggiunge il giornale – “la capitale è Tel Aviv”.
Ma davvero Tel Aviv è la capitale d’Israele?
I ricercatori di “Honest Reporting” hanno deciso di verificare la cosa una volta per tutte. “Abbiamo passato un’intera giornata a Tel Aviv – scrivono – alla ricerca della verità”. Come in effetti dovrebbe fare qualunque giornalista degno di questo nome. Hanno parlato un po’ con tutti: passanti, baristi, taxisti, fino al sindaco della città. Ne è nato un divertente filmato che in meno di tre minuti fa piazza pulita di uno dei più consolidati luoghi comuni della disinformazione su Israele. Un modo spiritoso per denunciare una realtà di per sé piuttosto inquietante: per ragioni ideologiche, la maggior parte dei mass-media e dei commentatori spacciano per “vero” ciò che “vorrebbero che fosse vero”. Cioè – detta in parole povere – mentono sapendo di mentire.

Per vedere il filmato (in inglese):

Testo del filmato:

«Or dunque, Tel Aviv è una città straordinaria: chiunque la visiti vi trova tecnologia d’avanguardia, belle spiagge, una vibrante vita notturna, una ricca vita culturale, un mix di genti diverse. Ma è Tel Aviv la capitale di Israele? Abbiamo cercato di verificarlo”.

Conduttore: “Dunque, siamo da qualche parte a Tel Aviv e il Guardian dice che questa è la capitale d’Israele. E’ esatto?”
Primo intervistato per la strada: “No”
Conduttore: “L’ufficio del primo ministro è qui a Tel Aviv?”
Primo intervistato: “No”
Conduttore: “Dov’è allora?”
Primo intervistato: “A Gerusalemme”.

Secondo intervistato per la strada: “Gerusalemme”
Terzo intervistato per la strada: “Gerusalemme”
Quarto intervistato per la strada: “Gerusalemme”
Quinto intervistato per la strada: [in ebraico] “Gerusalemme, solo Gerusalemme”.

Conduttore: “E’ questa la capitale?”
Sesto intervistato per la strada: “No”
Conduttore: “Dov’è la capitale”
Sesto intervistato: “La capitale d’Israele è Gerusalemme, non ci sono dubbi su questo”.

Conduttore: “È Tel Aviv la capitale d’Israele”
Settimo intervistato: “Assolutamente no”
Conduttore: “Dov’è la capitale?”
Settimo intervistato: “A Gerusalemme, dove è sempre stata. La spiaggia è a Tel Aviv, e questo è quanto”.

Conduttore al taxista: “Ci può portare all’ufficio del primo ministro qui a Tel Aviv?”
Primo taxista: “No, è a Gerusalemme”
Conduttore: “Ci può portare alla Corte Suprema qui a Tel Aviv?”
Primo taxista: “No, è a Gerusalemme”.

Secondo taxista [in ebraico]: “Il governo è a Gerusalemme. Il parlamento, la Knesset, è a Gerusalemme”.

Primo barista: “La capitale è a Gerusalemme”
Primo avventore del bar: “Gerusalemme”
Secondo avventore del bar: “Gerusalemme è la capitale di Israele, non Tel Aviv”
Terzo avventore del bar: “Gerusalemme”
Secondo barista: “Gerusalemme è la capitale di Israele, non Tel Aviv”.

Conduttore: “Finora nessuno è stato in grado di dirci che Tel Aviv è davvero la capitale d’Israele. Ora incontreremo il sindaco e certamente, se c’è qualcuno che può dirci la verità su dov’è la capitale d’Israele, questi è il sindaco. Dunque signor sindaco, è un onore incontrarla. Può confermarci quel che affermano sulla stampa britannica che Tel Aviv è veramente la capitale d’Israele?”
Ron Huldai, sindaco di Tel Aviv: “No. C’è una sola cosa che Tel Aviv non è, ed è la capitale d’Israele. La capitale d’Israele, da tremila e cinquecento anni, è la città di Gerusalemme. Gerusalemme è la capitale dello stato d’Israele”

Conduttore: “Ebbene, ormai lo sapete: Tel Aviv è una città meravigliosa, ma certamente non è la capitale d’Israele”.»

(Da: Honestreporting.com, israele.net, 30.7.12)

Si veda anche:

Gerusalemme è solo araba, islamica e cristiana, secondo Abu Mazen e Autorità Palestinese. Infarcita di falsità l’opera di negazione della millenaria storia ebraica nella capitale d’Israele

http://www.israele.net/articolo,3436.htm

«La Giordania strapperà Gerusalemme agli assassini di profeti». Imam alla tv di stato: «L’arroganza degli ebrei sarà sconfitta e Israele distrutto»

http://www.israele.net/articolo,3410.htm

Abu Mazen, come Arafat, cancella la realtà storica della Gerusalemme ebraica

http://www.israele.net/articolo,3369.htm

“Gerusalemme è sempre stata araba e islamica”. La fantastoria su cui si fondano le rivendicazioni palestinesi

http://www.israele.net/articolo,2592.htm

“Il Tempio di Gerusalemme? Mai esistito”. Lo afferma il capo dei negoziatori dell’Autorità Palestinese

http://www.israele.net/articolo,2309.htm

“Mai esistito un tempio ebraico a Gerusalemme”. Leader islamico nega qualunque legame storico fra gli ebrei e la città

http://www.israele.net/articolo,2036.htm

Reperti archeologici di Gerusalemme sotto le ruspe islamiche. Scoperchiato dai lavori del Waqf islamico uno strato che risale al periodo del Primo Tempio

http://www.israele.net/articolo,1877.htm

“Gerusalemme presto sede del Califfato”. Lo sostiene Raed Salah, leader del Movimento Islamico israeliano

http://www.israele.net/articolo,1370.htm

Vergogna a chi cerca di cancellare l’identità ebraica di Gerusalemme

http://www.israele.net/articolo,3397.htm

Narrazione araba e verità storica. Perché la risoluzione 242 non esige un ritiro sulle linee pre-’67, e di Gerusalemme non parla nemmeno

http://www.israele.net/articolo,3475.htm