Bagatelle per un massacro?

In pochi giorni, da Tehran, un intero campionario di insulti e minacce anti-israeliane e antisemite.

image_3520Riportiamo di seguito, suddivise per tema, alcune recenti dichiarazioni – che si commentano da sé – fatte dai maggiori esponenti del regime iraniano nel quadro delle celebrazioni della cosiddetta Giornata al-Quds (Gerusalemme), cioè l’ultimo venerdì del mese di Ramadan: tradizionale occasione per dare sfogo a tutti i temi della propaganda anti-israeliana e anti-ebraica.

DISTRUZIONE DI ISRAELE

«Il presidente Mahmoud Ahmadinejad ha detto che non c’è posto per lo stato ebraico in un futuro Medio Oriente … “Volete un nuovo Medio Oriente? – ha detto – Anche noi lo vogliamo, ma nel nuovo Medio Oriente … non ci saranno tracce della presenza americana e dei sionisti”.»
Presidente Mahmoud Ahmadinejad, discorso per la Giornata al-Quds, 17.8.12
(Da: Reuters, 17.8.12)

«Il regime israeliano è uno strumento nelle mani dei sionisti per controllare il Medio Oriente e il mondo intero, ha dichiarato Ahmadinejad. Il presidente iraniano ha affermato inoltre che la Giornata Internazionale di al-Quds è la giornata dell’unità fra tutti gli esseri umani per eliminare la macchia nera del sionismo dalla società umana.»
Presidente Mahmoud Ahmadinejad, discorso per la Giornata al-Quds, 17.8.12
(Da: agenzia di stampa iraniana Fars, 17.8.12)

«Il presidente Mahmoud Ahmadinejad … ha dichiarato che l’esistenza stessa del regime sionista è un insulto al genere umano e un affronto a tutte le nazioni del mondo … Il presidente iraniano ha poi descritto la Giornata Internazionale al-Quds come un’occasione di unità per tutte le comunità umane al fine di cancellare questa lettera scarlatta [marchio di infamia], cioè il regime sionista, dalla fronte dell’umanità.»
Presidente Mahmoud Ahmadinejad, discorso per la Giornata al-Quds, 17.8.12
(Da: agenzia di stampa della Repubblica Iraniana IRNA, 17.8.12)

«La Guida Suprema della Rivoluzione Islamica, l’ayatollah Seyed Ali Khamenei, … ha rimarcato che liberare la Palestina dalla morsa di Israele e dei suoi alleati è un dovere religioso per tutti i musulmani in tutto il mondo.»
Ayatollah Sayyid Khamenei, dichiarazione fatta durante un incontro con centinaia di veterani della guerra Iran-Iraq, 15.8.12
(Da: agenzia di stampa iraniana Fars, 16.8.12)

«Il generale Amir Ali Hajizadeh … ha dichiarato che, se i teppisti sionisti metteranno in pratica le loro minacce verbali, offriranno la migliore occasione per la distruzione di Israele giacché allora il fittizio regime sarà spazzato via dalla carta geografica e gettato nella pattumiera della storia per sempre.»
Comandante delle Forze Aero-spaziali del Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica, generale Amir Ali Hajizadeh, intervistato da IRNA
(Da: agenzia di stampa della Repubblica Iraniana IRNA, 18.8.12)

«[Ahmadinejad] ha aggiunto: “Chiunque ami libertà e giustizia deve battersi per l’annientamento del regime sionista al fine di spianare la strada a giustizia e liberta nel mondo.»
Presidente Mahmoud Ahmadinejad, discorso agli ambasciatori dei paesi islamici in vista della Giornata al-Quds, pubblicato sul sito web di Ahmadinejad il 2.8.12
(Da: Jerusalem Post, 2.8.12)

«I sionisti capiscono solo il linguaggio della forza, ha ribadito l’ayatollah Khatami. Khatami ha inoltre osservato che il regime sionista andrà incontro alla sua distruzione attraverso l’unità del mondo islamico.»
Ayatollah Ahmad Khatami, guida temporanea delle preghiere del venerdì a Tehran, discorso a un grande raduno di fedeli nel campus dell’Università di Tehran, 17.8.12
(Da: agenzia di stampa iraniana Fars, 17.8.12)

«L’ayatollah Ahmad Khatami ha sottolineato l’importanza dei raduni della Giornata Internazionale al-Quds di quest’anno (17 agosto, ultimo venerdì di Ramadan) e ha affermato che “le nazioni della regione, che hanno rovesciato dittatori, hanno la forza di annientare anche il regime sionista (Israele)”.»
Ayatollah Ahmad Khatami, guida temporanea delle preghiere del venerdì a Tehran
(Da: Iran Daily Brief, 14.8.12)

«Il successore di Khomeini, l’ayatollah Khamenei, ha dichiarato mercoledì che la liberazione della Palestina è in cima all’ordine del giorno del mondo islamico e ha previsto che “il fittizio regime sionista scomparirà presto dalla geografia, e ogni centimetro di terra occupata sarà restituito ai palestinesi”.»
Ayatollah Sayyid Khamenei, 15.8.12
(Da: Deutsche Presse-Agentur-DPA, Associated Press, Ha’aretz, 17.8.12)

DELEGITTIMAZIONE DELL’ESISTENZA DI ISRAELE

«Il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad ha detto venerdì, ad un’annuale protesta anti-israeliana a Teheran, che lo stato ebraico è un “tumore canceroso” che sarà presto estirpato … “Il regime sionista e i sionisti sono un tumore canceroso – ha affermato – Le nazioni della regione presto la faranno finita con gli usurpatori sionisti nella terra palestinese … Si formerà sicuramente un nuovo Medio Oriente. Con la benevolenza di Dio e l’aiuto delle nazioni, nel nuovo Medio Oriente non ci sarà traccia degli americani e dei sionisti”, ha affermato Ahmadinejad.»
Presidente Mahmoud Ahmadinejad, discorso per la Giornata al-Quds, 17.8.12
(Da: Agence France-Presse AFP, 17.8.12)

«La Guida Suprema della Rivoluzione Islamica, l’ayatollah Seyed Ali Khamenei, ha dichiarato domenica che la nobile al-Quds [Gerusalemme] e la Palestina sono le questioni principali del mondo islamico … In un altro passo del suo discorso, l’ayatollah ha fatto riferimento all’ignoranza, per anni, delle nazioni e dei governi musulmani e al dominio delle potenze egemoni sulla loro sorte e sulla “creazione del tumore canceroso del sionismo nel cuore del mondo musulmano … Il sionismo è un pericolo per l’intera umanità”.»
Ayatollah Sayyid Khamenei, discorso a un pubblico di rappresentanti ufficiali fra cui gli ambasciatori dei paesi musulmani a Tehran, 19.8.12
(Da: agenzia di stampa della Repubblica Iraniana IRNA, 19.8.12)

«“L’esistenza stessa del regime sionista è un insulto al genere umano e un affronto a tutte le nazioni del mondo”, ha detto [Ahmadinejad] nel suo discorso, citato dall’agenzia di stampa in lingua inglese. “Combattere i sionisti spianerà inoltre la strada per salvare l’umanità intera da sfruttamento, immoralità e miseria”.»
Presidente Mahmoud Ahmadinejad, discorso per la Giornata al-Quds, 17.8.12
(Da: New York Times, 17.8.12)

ANTISEMITISMO

«Ahmadinejad ha dichiarato che “da circa 400 anni un’orrenda corrente sionista” governa gli affari del mondo. Ricalcando tradizionali ingiurie antisemite, il presidente iraniano ha accusato i “sionisti” di controllare i mass-media mondiali e i sistemi finanziari … “La Giornata al-Quds – ha affermato – non è solo una soluzione strategica per il problema palestinese: essa deve essere considerata come una chiave per risolvere i problemi del mondo”.»
Presidente Mahmoud Ahmadinejad, discorso agli ambasciatori dei paesi islamici in vista della Giornata al-Quds, pubblicato sul sito web di Ahmadinejad il 2.8.12
(Da: Jerusalem Post, 2.8.12)

«[Ahmadinejad] ha dichiarato che i sionisti, che pensano solo a potere, ricchezza e dominio sugli altri, da più di duemila anni infliggono sofferenze e danni molto pesanti a tutta l’umanità, soprattutto nel corso degli ultimi quattro secoli. Affermando che le due guerre mondiali sono state progettate dai sionisti e realizzate dagli Stati Uniti per conservare il dominio su altri paesi, il presidente ha inoltre rimarcato che i sionisti governano gli affari degli Stati Uniti sin dalla nascita di quella nazione”.»
Presidente Mahmoud Ahmadinejad, discorso per la Giornata al-Quds, 17.8.12
(Da: agenzia di stampa della Repubblica Iraniana IRNA, 17.8.12)

Nelle foto in alto: Giornata Internazionale al-Quds 2012. Sui cartelli in inglese: “Israele è una malattia, noi siamo la cura”; “Israele, hai i giorni contati”; “Per la pace nel mondo Israele deve essere distrutto”. Nella terza foto: ritratti di Hassan Nasrallah, capo dei terroristi libanesi sciiti filo-iraniani Hezbollah, della Guida Suprema della Rivoluzione Islamica, Seyed Ali Khamenei, e di Ruhollah Khomeini, fondatore della Repubblica Islamica iraniana