”La nostra paghetta per imparare a combattere la jihad”

Un’altra tappa nell’indottrinamento dei “balilla” palestinesi.

image_2980Quella che segue è la traduzione del testo di un videoclip mandato, in onda in una giornata festiva, dalla tv di Hamas “Al-Aqsa” lo scorso 8 settembre.
Nel video musicale, Muhammad Al-Madhoun e Ibrahim Sheikh Khalil interpretano la canzone “Fucili della festa”, accompagnati da bambini palestinesi.

«Coro di bambini: “Babbo, abbiamo indossato i nostri abiti nuovi. Dacci la nostra paghetta: oggi è giorno di festa. Io, mio fratello e i ragazzi del vicinato vogliamo armarci di fucili”.

Il padre: “Figli miei, sono preoccupato per voi. Questo giocattolo potrebbe ferirvi gli occhi. Pensate a un altro giocattolo. Voi siete la luce delle mie pupille, che Allah vi protegga”.

Bambino: “Babbo, noi siamo un popolo risoluto. Questi fucili hanno bisogno di mani che li impugnino. Oggi giochiamo, ma domani combatteremo la jihad [guerra santa]. Come sarà gioioso il mio cuore, il Giorno del Ritorno” [conquista di Israele].

Coro di bambini: “Babbo, abbiamo indossato i nostri abiti nuovi. Dacci la nostra paghetta: oggi è giorno di festa. Io, mio fratello e i ragazzi del vicinato vogliamo armarci di fucili”.

Il padre: “Le vostre parole colmano di gioia il mio cuore. Che fortunata che è Al-Aqsa ad avere ragazzi come voi. Eccovi la paghetta. Andate a comprarvi un fucile. Non sparate a chiunque, tranne che al nemico.

Bambino: “Okay, babbo. Buona festa a te. Come è gioioso il mio cuore quando metti la tua mano nella mia. Serbo la mia luce per i miei cari e il mio fuoco per i nemici. Che felicità, che felicità.”

Coro di bambini: “Che felicità”, che felicità”.»

(Da: Memri, 7.10.10)

Per vedere il filmato del videoclip (con sottotitoli in inglese):

http://www.memritv.org/clip/en/0/0/0/0/0/0/2628.htm

Si veda anche:

Indottrinamento al “martirio”

http://www.israele.net/articolo,2831.htm

“Hamas usava bambini e ospedali come scudi umani”

http://www.israele.net/articolo,2803.htm