La difficile gestione del conflitto con Gaza

Non c’è dubbio che Hamas è responsabile delle condizioni di Gaza, ma a 13 anni dal ritiro di Israele è ora di prendere l'iniziativa e tentare qualcosa di diverso

Editoriale del Jerusalem Post

"Sono profondamente convinto che questo disimpegno rafforzerà Israele nel mantenimento della terra necessaria alla nostra esistenza e sarà apprezzato da tutti, vicini e lontani, ridurrà l'odio, romperà assedi e boicottaggi e favorirà la pace con i palestinesi e gli altri nostri vicini".

Leggi tutto l'articolo ›

I libri di testo delle scuole di Assad insegnano jihad e odio contro ebrei, Israele e Occidente

Secondo un recente studio, i programmi scolastici del regime siriano non soddisfano gli standard dell'Unesco sull’insegnamento di pace e tolleranza

Un nuovo rapporto che ha analizzato oltre 50 testi scolastici usati nelle scuole del regime siriano controllato da Assad ha rilevato una considerevole tendenza a insegnare l’odio verso le altre nazioni, in particolare Israele, e a predicare la jihad (la guerra santa) in nome della “causa palestinese”.

Leggi tutto l'articolo ›

“L’esercito islamico in Siria aspetta solo l’ordine di distruggere Israele”

Lo ha dichiarato il vice comandante delle Guardie Rivoluzionarie iraniane, attribuendo tutti i mali del Medio Oriente al “regime fittizio e privo di radici storiche chiamato Israele”

"L'esercito islamico in Siria", schierato sulle alture del Golan, non aspetta altro che l’ordine di annientare il "malvagio regime" israeliano. Lo ha dichiarato, in un recente discorso, il vice comandante del Corpo delle Guardie Rivoluzionarie iraniane, Hossein Salami

Leggi tutto l'articolo ›

Gli “eroi” di Abu Mazen

La TV dell’Autorità Palestinese celebra i terroristi che parteciparono all'atroce linciaggio dei riservisti israeliani trucidati a Ramallah nel 2000

Nell'ottobre 2000 due riservisti israeliani, Vadim Nurzhitz e Yossi Avrahami, entrarono per sbaglio a Ramallah, città sotto il controllo dell’Autorità Palestinese, e vennero selvaggiamente linciati da una folla palestinese che li trucidò e ne mutilò orrendamente i corpi.

Leggi tutto l'articolo ›

Quel che gli europei non capiscono di Israele e del Medio Oriente

A differenza della pacifica Europa, il Medio Oriente è una regione dominata dai conflitti, dove si fa la guerra per conseguire obiettivi politici, l'uso della forza rende popolari, la paura d’essere cancellati come entità politica è concreta e non è un’esclusiva di Israele

Di Efraim Inbar

Molti, israeliani e non, lamentano gli insuccessi della diplomazia pubblica d’Israele nel cercare di spiegare all’estero le ragioni del paese.

Leggi tutto l'articolo ›