Raid sul centro chimico di Masyaf: Mosca tace e il messaggio arriva fino a Teheran

Il regime siriano produce e usa armi chimiche, ma ha le mani legate rispetto ad attacchi ai suoi impianti

Di Alex Fishman

Chiunque sia stato a dare l’ordine, nelle prime ore di giovedì scorso, di attaccare una delle strutture del Centro Studi e Ricerca Scientifica siriano, vicino alla città di Hama, ha scelto il momento diplomatico perfetto, e non è stato un caso.

Leggi tutto l'articolo ›

Ancora una volta Israele mette in guardia gli alleati, ma non può delegare a nessuno la propria sicurezza

Cosa sarebbe successo se il reattore atomico siriano non fosse stato distrutto e Assad fosse riuscito a dotarsi di armi nucleari?

Di Eyal Zisser

Questa settimana ricorrono dieci anni dalla distruzione del reattore nucleare che il presidente siriano Bashar Assad aveva voluto costruire nel nord della Siria, con l'aiuto della Corea del Nord.

Leggi tutto l'articolo ›

Guterres: “Dai cittadini israeliani, uno straordinario messaggio di pace e riconciliazione”

Al di là delle consuete formule, il Segretario Generale dell'Onu si è detto profondamente colpito dalla dimostrazione di “solidarietà, umanità e tolleranza" degli israeliani ai confini con Gaza

Il Segretario Generale dell'Onu Antonio Guterres ha elogiato gli abitanti del kibbutz Nahal Oz, vicino al confine con la striscia di Gaza, per quello che ha definito "il loro fantastico esempio di solidarietà, umanità e tolleranza"

Leggi tutto l'articolo ›

“Signor Guterres, cosa intende fare per affrontare la sfida di Gaza?”

Sul versante israeliano, resilienza dei cittadini e difese militari garantiscono calma e sviluppo. Ma l’Onu deve trovare il modo di indirizzare verso la pace, e non le armi, i miliardi che getta nel pozzo senza fondo palestinese

Di Gadi Yarkoni

Vivo vicino alla striscia di Gaza e so che quei miei vicini sono disoccupati, oppressi, senza elettricità e acqua e che necessitano di enormi aiuti.

Leggi tutto l'articolo ›