Un leader debole

A tre mesi dallinsediamento di Abu Mazen i risultati sono deludenti.

Da un articolo di Barry Rubin

A tre mesi dall’insediamento di Mahmoud Abbas (Abu Mazen) alla dirigenza dell’Autorità Palestinese, i risultati sono deludenti. Certo, ha un compito difficile. E ha deciso di seguire la strategia più accomodante. Ma ciò che conta, ora, sono i risultati. Con dei risultati, Abu Mazen potrebbe utilizzare il suo mandato popolare, l’appoggio internazionale e la flessibilità […]

Leggi tutto l'articolo ›

Intolleranza accademica

Perché i palestinesi premono proprio ora per il boicottaggio delle università israeliane?

Da un editoriale del Jerusalem Post

L’editoriale del Jerusalem Post di mercoledì commenta la minaccia da parte di accademici britannici di lanciare un boicottaggio contro le università israeliane a partire dal 20 aprile. Un boicottaggio di questa natura – scrive il Jerusalem Post – è l’antitesi della libertà di pensiero. Per di più non si tratta di uno spiacevole equivoco isolato. […]

Leggi tutto l'articolo ›

Bush, Sharon e i futuri confini dIsraele

Secondo Bush e Sharon il confine passerà a est dei maggiori centri abitati israeliani in Cisgiordania.

Alcuni commenti dalla stampa israeliana

Scrive Ha’aretz: Lunedì in Texas George W. Bush e Ariel Sharon hanno tracciato i confini più ampi che qualunque primo ministro israeliano poterebbe mai sperare di ottenere: al massimo – e anche questo non è automatico né senza condizioni – i confini correranno lungo la linea orientale attorno ai maggiori centri abitati (blocchi di insediamenti) […]

Leggi tutto l'articolo ›

Gli stati arabi finanzino la pace

Miracolati da enormi guadagni petroliferi, gli stati arabi hanno sempre ignorato i loro fratelli palestinesi a vantaggio del terrorismo.

Da un articolo di Ros-Lehtinen

Miracolati da una messe di guadagni petroliferi che va oltre ogni concepibile necessità, gli stati arabi hanno costantemente ignorato i sogni di sovranità dei loro fratelli arabi palestinesi a vantaggio del terrorismo contro innocenti israeliani. Per decenni gli stati arabi hanno potuto tenere il piede in due scarpe: finanziavano il terrorismo contro Israele e contemporaneamente […]

Leggi tutto l'articolo ›

Ragazzo usato dai terroristi per trasportare bombe

Hassan Hashish, 15 anni, è stato arrestato in tempo a un posto di blocco.

Un ragazzo palestinese di 15 anni con addosso cinque ordigni rudimentali è stato scoperto e arrestato in tempo, martedì, da soldati israeliani in servizio al posto di blocco di Hawara, a sud della città cisgiordana di Hebron. Il ragazzo, di nome Hassan Hashash, era stato evidentemente mandato da qualcuno ed era atterrito, ha raccontato un […]

Leggi tutto l'articolo ›

Bush: Impensabile un ritorno alle linee del 1949

Sia Bush che Sharon hanno ribadito la volontà di arrivare a una soluzione con due stati fianco a fianco.

Durante la conferenza stampa congiunta di lunedì sera in Texas con il presidente Usa George W. Bush, il primo ministro israeliano Ariel Sharon ha ribadito la convinzione di Israele che i maggiori centri abitati israeliani in Cisgiordania dovranno restare sotto controllo israeliano anche dopo la fine dei negoziati sullo status definitivo. Anche Bush, nella sua […]

Leggi tutto l'articolo ›

Arrestato dagli egiziani trafficante palestinese di missili da spalla

Sono armi che possono alterare lequilibrio delle forze nella guerra al terrorismo

Un contrabbandiere palestinese recentemente arrestato dagli egiziani ha rivelato d’aver introdotto clandestinamente dal Sinai nella striscia di Gaza missili terra-aria da spalla di produzione russa. Gli egiziani stavano effettivamente dando la caccia a questi missili tipo Strela introdotti clandestinamente da un gruppo palestinese noto come i Falchi di Fatah. I missili anti-aerei da spalla tipo […]

Leggi tutto l'articolo ›

Per riformarsi, l’Onu deve abbandonare le faziosità contro Israele

Intervento allAssemblea Generale dellambasciatore dIsraele alle Nazioni Unite

Le Nazioni Unite devono cambiare il loro atteggiamento ostile verso Israele nel quadro della riforme sul tappeto. Lo ha dichiarato sabato l’ambasciatore d’Israele all’Onu Dan Gillerman intervenendo all’Assemblea Generale. Le riforme proposte per l’Onu, avviate dal segretario generale Kofi Annan, intendono preservare la posizione dell’Onu come principale sede per le decisioni sulla sicurezza mondiale e […]

Leggi tutto l'articolo ›

Quei paesi arabi che si ostinano a insabbiare il terrorismo

Vi sono almeno tre paesi arabi che stanno subendo una sistematica campagna terroristica.

Da un articolo di Barry Rubin

Vi sono almeno tre paesi arabi che stanno subendo una sistematica campagna terroristica. Eppure ancora oggi, a quasi quattro anni dagli attentati dell’11 settembre, questi e altri paesi arabi non capiscono che senza una visione unitaria di tutto il fenomeno terroristico, il problema non sarà mai sradicato. Terrorismo è il deliberato sforzo di uccidere civili. […]

Leggi tutto l'articolo ›

Hezbollah finanzia attentati palestinesi contro Israele

Lo rivelano palestinesi delle Brigate Al Aqsa citati dal Sunday Times.

La milizia fondamentalista sciita libanese Hezbollah (filoiraniani sposnsizzati dalla Siria) ha offerto e continua a offrire denaro a terroristi palestinesi perché compiano attentati destinati a far vacillare la fragile tregua con Israele. A rivelarlo sono terroristi palestinesi citati domenica scorsa sul Sunday Times. I terroristi citati dal giornale – tutti esponenti delle Brigate dei Martiri […]

Leggi tutto l'articolo ›