Qualche notizia che difficilmente troverete sui mass-media internazionali

Bambini palestinesi e siriani curati gratis in Israele, e il giornalista giordano che dice: Magari le galere arabe fossero come i penitenziari israeliani

Un gruppo di medici israeliani che ha salvato migliaia di bambini cardiopatici sia palestinesi che di altri 57 paesi è stato insignito la scorsa settimana alle Nazioni Unite dell’UN Population Award per il salvataggio di giovani vite, in particolare nei paesi devastati dalla guerra e in via di sviluppo.

Leggi tutto l'articolo ›

Netanyahu agli iraniani: “Immaginate se il governo smettesse di sprecare il vostro denaro in Siria e nello Yemen e in guerre inutili in Medio Oriente”

In un video, il primo ministro israeliano elogia il coraggio del popolo iraniano e auspica una partita di calcio Iran-Israele “in una Teheran libera”

Con un video postato martedì sera, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu si è rivolto direttamente al popolo iraniano elogiandolo per il coraggio dimostrato nelle recenti proteste di massa contro la drammatica situazione economica della Repubblica Islamica, e si è complimentato per la prestazione della nazionale iraniana ai mondiali di calcio in Russia.

Leggi tutto l'articolo ›

Hamas ha pagato i famigliari della neonata deceduta perché affermassero il falso

Per l’ennesima volta, gran parte della stampa mondiale è volonterosamente caduta nella trappola mediatica dei terroristi. Ma ormai il danno è fatto

Un 20enne palestinese incriminato per terrorismo ha rivelato agli inquirenti israeliani che il capo di Hamas, Yahya Sinwar, ha pagato perché i famigliari affermassero falsamente ai mass-media che la neonata Layla Ghandour era morta per inalazione di gas lacrimogeni.

Leggi tutto l'articolo ›

La maggioranza automatica anti-Israele all’Onu non è più tanto automatica

Solo ricorrendo a manovre procedurali, palestinesi e paesi arabi hanno salvato Hamas dalla condanna dell'Assembvlea Generale

"Questa risoluzione attribuisce tutte le colpe a Israele e non cita nemmeno una volta Hamas". Con queste parole l'ambasciatrice degli Stati Uniti dell'Onu, Nikki Haley, ha stigmatizzato il testo che i 193 membri dell’Assemblea Generale sono stati chiamati a votare mercoledì sera.

Leggi tutto l'articolo ›

Primo, tenere le mani dei dittatori lontane dalle armi nucleari

La portata positiva dello storico summit Trump-Kim è tutta da verificare, ma un dittatore con l’atomica è comunque peggio di uno senza atomica

Di Uri Heitner

Lo storico incontro tra il presidente degli Stati Uniti e il leader della Corea del Nord è una buona notizia per tutti coloro che auspicano la pace nel mondo. È meglio parlare che sparare, negoziare anziché minacciare.

Leggi tutto l'articolo ›

Photogallery: Quando si dice “fare terra bruciata”

Dopo aver devastato le coltivazioni e le serre lasciate dagli israeliani nella striscia di Gaza, i “liberatori della Palestina” inceneriscono campi e riserve naturali dentro Israele

La macchina fotografica non può trasmettere l'odore del fumo, né la sensazione di rabbia, dolore e impotenza. Ma può fedelmente immortalare la realtà della vita nelle comunità israeliane nei pressi del confine con la striscia di Gaza

Leggi tutto l'articolo ›