La guerra diplomatica affossa Oslo e apre la strada alla “pulizia etnica” degli ebrei

Alan Dershowitz: “Signor presidente, legga la risoluzione: state negando agli ebrei il diritto di vivere nel quartiere di Gerusalemme dove hanno vissuto per migliaia di anni”

Scrive Gidon Ben-Zvi: «Il voto del Consiglio di Sicurezza sugli insediamenti israeliani, reso possibile dalla storica decisione dell'amministrazione Obama di astenersi, ha di fatto annullato gli Accordi di Oslo che si fondavano sul concetto di risolvere il contenzioso attraverso negoziati bilaterali

Leggi tutto l'articolo ›

L’ultimo boomerang dell’amministrazione Obama

La risoluzione del Consiglio di Sicurezza rafforza i nemici di Israele, del negoziato e del compromesso per la pace

Editoriale del Jerusalem Post e altri

Nel difendere la decisione degli Stati Uniti di astenersi sul voto del Consiglio di Sicurezza che condanna Israele per gli insediamenti, l’ambasciatrice americana all’Onu Samantha Power ha detto che il voto è in linea con la tradizionale posizione politica degli Usa. Tecnicamente, è vero.

Leggi tutto l'articolo ›

Arabi israeliani: soddisfatti e fieri del paese, ma rifiutano di riconoscerlo come stato nazionale ebraico

Rapporto dell’Israel Democracy Institute: “Un paese dalla democrazia stabile, del tutto esagerati gli allarmi ricorrenti”

Più di tre quarti degli arabi israeliani non credono che Israele abbia il diritto di definire se stesso come stato nazionale del popolo ebraico. E’ quanto emerge dall’ultimo sondaggio d’opinione Peace Index condotto dall’Israel Democracy Institute

Leggi tutto l'articolo ›

I veri insediamenti illegali

Come dimostra il caso di Amona, l’edilizia israeliana rispetta la legge mentre Unione Europea e paesi arabi petroliferi finanziano l’edilizia abusiva palestinese

Di Bassam Tawil

Mentre la comunità internazionale continua a stigmatizzare Israele per le costruzioni negli insediamenti ebraici, i palestinesi continuano tranquillamente a costruire interi quartieri in molte parti della Cisgiordania e di Gerusalemme.

Leggi tutto l'articolo ›

Quella guerra che non è mai finita

Per i palestinesi, la condizione di eterni profughi è legata al rifiuto degli esiti della guerra scatenata 69 anni fa contro l'autodeterminazione del popolo ebraico

Di Einat Wilf e Adi Schwartz

Chiunque voglia capire il motivo per cui il conflitto tra il movimento sionista e gli arabi palestinesi va avanti da oltre cento anni non troverà la risposta nelle interminabili minuziose discussioni sulla questione se quelli attivamente espulsi siano stati un quarto, un terzo o la metà degli arabi che lasciarono il paese

Leggi tutto l'articolo ›

Hamas: “Abbiamo un vero esercito per combattere Israele”

Intervistato alla tv, un capo di Hamas dice che il gruppo terrorista che controlla Gaza è pronto a vendere missili ai paesi arabi "purché li usino contro gli ebrei"

Fathi Hammad, membro dell'ufficio politico di Hamas ed ex ministro degli interni di Hamas a Gaza, ha dichiarato che il suo gruppo si è ormai dotato di un "vero esercito" per combattere Israele ed è anche diventato il principale produttore di missili nel mondo arabo.

Leggi tutto l'articolo ›