Balfour è storia di ieri, i nuovi imperialisti in Medio Oriente sono Turchia e Iran

Le ragioni per cui cercano di affermare il loro dominio sulla regione sono le stesse che animavano le potenze europee di cento anni fa

Di Simon A. Waldman

E’ in corso una spartizione del Medio Oriente arabo in sfere di influenza da parte di potenze imperiali alla caccia di prestigio internazionale e bramose di appropriarsi delle risorse energetiche della regione e della sua posizione geo-strategica.

Leggi tutto l'articolo ›

Le dimissioni di Hariri svelano la totale subordinazione del Libano all’Iran

Mentre gli incidenti sul fronte nord confermano l’instabilità dell’area, generata dai successi dell’asse Teheran-Damasco-Hezbollah

Di Avi Issacharoff, Yossi Yehoshua, Yoav Limor

Scrive Avi Issacharoff: L’annuncio delle dimissioni del primo ministro libanese Saad Hariri ha suscitato grande sorpresa, ma forse non ce n’era motivo. Né dovrebbe stupire la sua condanna del coinvolgimento dell'Iran in Libano attraverso la sua succursale Hezbollah.

Leggi tutto l'articolo ›

Gli sterili tentativi di cancellare la Dichiarazione Balfour

Le manifestazioni inscenate dai palestinesi non hanno alcun valore pratico: servono solo a ribadire che non riconoscono legittimità alla presenza ebraica in Terra d'Israele nonostante tutto il parlare che si fa di due stati per due popoli

Di Dan Margalit

Spudoratamente, ma con premeditazione, l'Autorità Palestinese ha chiesto al primo ministro britannico Theresa May di scusarsi per la Dichiarazione Balfour

Leggi tutto l'articolo ›

Una magistrale lezione di pensiero e di metodo autenticamente liberal e democratico

Dershowitz demolisce la vignetta antisemita con cui è stato attaccato a Berkeley e denuncia ipocrisie e collusioni senza invocare nessuna censura

Di Alan Dershowitz

Recentemente sono stato invitato a Berkeley a presentare le ragioni liberal a favore di Israele. Nella  conferenza ho sostenuto la creazione di uno stato palestinese e la fine negoziata del conflitto.

Leggi tutto l'articolo ›

Se questi sono gli interlocutori con cui Israele dovrebbe fare la pace

Gli ebrei non hanno diritto all’autodeterminazione, i poliziotti israeliani non devono fermare i terroristi durante gli attentati, inno e bandiera d’Israele non possono comparire negli eventi sportivi internazionali

Il popolo ebraico non ha alcun diritto all'autodeterminazione, mentre ce l’hanno i palestinesi. Lo ha dichiarato la parlamentare arabo-israeliana Haneen Zoabi

Leggi tutto l'articolo ›