Non cessa di stupire la spudorata doppiezza dei dirigenti palestinesi

Ecco il consigliere di Abu Mazen che parla di coesistenza davanti agli israeliani e predica l’odio ai palestinesi

Un paio di settimane fa, il presidente israeliano Reuven Rivlin ha incontrato Mahmoud Al-Habbash, consigliere del presidente dell'Autorità Palestinese Mahmoud Abbas (Abu Mazen) per gli affari religiosi e islamici, nel quadro di un incontro con rabbini israeliani e leader religiosi palestinesi.

Leggi tutto l'articolo ›

Scoperta la più antica menzione di Gerusalemme in ebraico antico

Si trova su un frammento di papiro che risale all'epoca del Primo Tempio (VII secolo a.e.v.)

Proprio nel giorno in cui l’Unesco votava ancora una volta una risoluzione che disconosce gli storici legami fra gli ebrei e il Monte del Tempio di Gerusalemme, la Israel Antiquities Authority ha mostrato al pubblico un reperto senza eguali risalente all’epoca del Primo Tempio che contiene un riferimento esplicito a Gerusalemme.

Leggi tutto l'articolo ›

Drogati di menzogne

La “narrazione” palestinese ottiene successi che in realtà sono sconfitte, giacché l’auto-inganno non cambia le cose né risolve i problemi

Di Ben-Dror Yemini

Omar Jaara, dell’Università An-Najah di Nablus, è apparso quattro anni fa alla televisione palestinese  ed ha affermato che Mosè condusse i musulmani fuori dall'Egitto e che la successiva conquista della Terra promessa fu "il primo caso di liberazione palestinese attraverso la lotta armata”.

Leggi tutto l'articolo ›

Se “l’eredità di Peres” verrà usata per randellare Israele

I tanti amici accorsi ai funerali dell’ex presidente israeliano saranno pronti a schierarsi a fianco di Israele anche nei tempi di crisi?

Di David M. Weinberg

Ahimè, il grande affetto espresso a Israele da decine di re, principi, presidenti, ministri e primi ministri accorsi a Gerusalemme lo scorso 30 settembre per i funerali di Shimon Peres è in gran parte un affetto condizionato

Leggi tutto l'articolo ›