L’Unesco ci riprova: al voto due risoluzioni che negano i legami ebraici col Monte del Tempio di Gerusalemme

Continua alle Nazioni Unite l’offensiva araba e palestinese volta a delegittimare Israele

L’Unesco si appresta a votare questo mese due risoluzioni presentate dai palestinesi che ignorano qualunque legame degli ebrei con il loro principale luogo santo sul Monte del Tempio di Gerusalemme e con l'area del Muro Occidentale (il cosiddetto “Muro del pianto”).

Leggi tutto l'articolo ›

Il mondo offre pseudo-giustificazioni giuridiche alle pretese palestinesi

E permette che si chiami “economia palestinese” quello che è un racket per l’estorsione di denari alla comunità internazionale e agli stessi palestinesi

Di Caroline B. Glick

Nel suo discorso all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite del mese scorso, il capo dell’Olp e di Fatah nonché mai rieletto presidente dell'Autorità Palestinese Mahmoud Abbas (Abu Mazen) ha detto molte cose per far capire bene che fondamentalmente non è interessato alla pace con Israele.

Leggi tutto l'articolo ›

L’intifada che non ha cambiato niente (a meno che non siate Abu Mazen)

L'ondata di violenze iniziata un anno fa è costata molte vite umane, ma l'unico che rischia sul piano strategico è il presidente palestinese

Di Avi Issacharoff

Sedici anni sono passati da quando scoppiò la seconda intifada, quell'“intifada delle stragi” che sotto molti aspetti distrusse le possibilità di pace e causò l’enorme tracollo della fiducia tra i popoli israeliano e palestinese.

Leggi tutto l'articolo ›