Sezione: Arte e Archeologia

Scoperto a Gerusalemme un raro sonaglio d’oro dell’epoca del Secondo Tempio

Perduto in un canale da un alto dignitario, potrebbe forse appartenere alla veste del Sommo Sacerdote

Un raro sonaglio d’oro con in cima un anellino è stato trovato durante uno scavo archeologico nel canale di drenaggio che parte dalla vasca di Shiloah e prosegue dalla Città di David fino al parco archeologico di Gerusalemme, vicino al Muro Occidentale. Gli scavi sul sito sono condotti per conto della Israel Antiquities Authority, in […]

Leggi tutto l'articolo ›

Scoperta una pietra “di confine” con la scritta Shabbat in ebraico

Risale probabilmente all’epoca bizantina, quando in Bassa Galilea la popolazione era a maggioranza ebraica

Un’antica iscrizione su pietra della parola “Shabbat” (sabato) è stata scoperta questa settimana vicino al lago di Tiberiade: si tratta della prima e finora unica scoperta di un “confine dello Shabbat” in ebraico. L’incisione, che si trova nella comunità di Timrat, in Bassa Galilea, sembra risalire al periodo romano o bizantino. La notizia dell’iscrizione, scoperta […]

Leggi tutto l'articolo ›

Scoperta a Hirbet Madras una chiesa bizantina con un grande pavimento a mosaico

Forse contrassegnava il luogo della sepoltura del profeta Zaccaria

Una chiesa e un grande e bel pavimento a mosaico sono stati trovati negli scavi compiuti dalla Israel Antiquities Authority a Hirbet Madras, nella piana costiera della Giudea. Vari studiosi che hanno visitato il sito durante gli scavi hanno detto che potrebbe trattarsi della residenza e della tomba del profeta Zaccaria. Nei mesi scorsi era […]

Leggi tutto l'articolo ›

A Gerusalemme, ex caserma e prigione ottomana diventa un nuovo spazio per mostre e concerti

I visitatori potranno ammirare sotto i loro piedi reperti archeologici risalenti praticamente ad ogni epoca della città da Erode ai Crociati all’era moderna

Negli ultimi 40 anni, il complesso di Kishle costruito dagli ottomani a metà del XIX secolo nella Città Vecchia di Gerusalemme era rimasto chiuso ai visitatori. L’imponente struttura ad archi di 450 metri, che comprende una ex prigione e contiene reperti di quasi tutti i periodi della storia di Gerusalemme, da Erode ai crociati ai […]

Leggi tutto l'articolo ›

La Venere rinata dalle onde

Una statua di donna di epoca romana è tornata alla luce ad Ashkelon dopo il crollo di un tratto di scogliera causato dal recente nubifragio

Il forte nubifragio che ha colpito Israele lo scorso finesettimana ha causato molti danni ai siti archeologici lungo la costa mediterranea (in particolare a Cesarea), ma anche il cedimento parziale di un tratto di scogliera presso lo scavo archeologico nella città di Ashkelon (Ascalona) che ha portato alla luce preziosi reperti, fra cui una bella […]

Leggi tutto l'articolo ›

Scoperta a Gerusalemme la piscina dei legionari di 1.800 anni fa

Riportata alla luce, nel quartiere ebraico della Città Vecchia, una vasca termale usata dai soldati della X Legione romana, che aveva distrutto il Secondo Tempio ed edificato Aelia Capitolina

Una piscina costruita 1.800 anni fa è stata recentemente scoperta nel quartiere ebraico di Gerusalemme vecchia, durante scavi archeologici condotti in vista della costruzione di un mikve (bagno rituale ebraico). Ne ha dato notizia la Israel Antiquities Authority. La Israel Antiquities Authority, che ha condotto gli scavi su iniziativa della Municipalità di Gerusalemme e della […]

Leggi tutto l'articolo ›

Riflessi del Codice di Hammurabi su una tavoletta cuneiforme trovata a Hazor

“È la prima volta che un frammento delle leggi di Hammurabi viene rinvenuto in Terra d’Israele, e al di fuori della Mesopotamia”, spiegano gli archeologi dell’Università di Gerusalemme

Per la prima volta è stato trovato in Israele un documento, risalente a 3700 anni fa, che contiene un codice legale parallelo ad alcune parti del famoso Codice di Hammurabi. Il testo è scritto su frammenti di una tavoletta in caratteri cuneiformi che risale all’età del bronzo, secoli XVIII-XVII a.e.v., rinvenuti negli scavi effettuati quest’estate […]

Leggi tutto l'articolo ›

Quel volto di donna sul perno di un carro da guerra

Le tenaci ricerche della équipe del professor Adam Zertal gettano nuova luce su un enigma archeologico irrisolto da tredici anni

Di Judy Siegel-Itzkovich

L’enigma dell’identificazione di una tavoletta bronzea rotonda, vecchia di 3.200 anni, con inciso il volto di una donna, pare essere stato risolto a tredici anni di distanza dal suo ritrovamento negli scavi di El-Ahwat, tra Katzir-Harish e Nahal Iron (Wadi Ara) ad opera dello scienziato Oren Cohen dell’Università di Haifa. Il piccolo pezzo di metallo […]

Leggi tutto l'articolo ›

Scoperto da ricercatori dell’Università di Gerusalemme il più antico documento scritto rinvenuto nella città

Risale a 600 anni prima del documento più antico finora conosciuto, e avvalora l’importanza di Gerusalemme come una delle maggiori città della tarda età del bronzo

Un piccolo frammento di argilla che risale al XIV secolo a.e.v., rinvenuto negli scavi fuori le mura della Città Vecchia a Gerusalemme, contiene il più antico documento scritto mai trovato a Gerusalemme. Ne hanno dato notizia i ricercatori dell’Università di Gerusalemme che lo hanno trovato. Il reperto, che si ritiene facesse parte di una tavoletta […]

Leggi tutto l'articolo ›

Tornano alla luce le costruzioni di re Salomone

Archeologi dell’Università di Gerusalemme hanno scoperto una sezione dell’antico muro di cinta di Gerusalemme del X secolo a.e.v.

Una sezione di un antico muro della città di Gerusalemme che risale al X secolo a.e.v, forse costruito da re Salomone, è stato trovato negli scavi archeologici diretti da Eilat Mazar e condotti sotto gli auspici dell’Università di Gerusalemme. La sezione del muro che è venuta alla luce, lunga 70 metri e alta 6, è […]

Leggi tutto l'articolo ›