Sezione: Arte e Archeologia

Scoperta in una grotta di Giudea la più grande collezione di monete della rivolta di Bar-Kokhba

“Per la libertà di Gerusalemme”: questa la frase impressa su alcune monete dei ribelli ebrei anti-romani

Il più grande accumulo di monete rare del periodo della rivolta ebraica di Bar-Kokhba contro i romani (II secolo e.v.) è stato rinvenuto in una grotta dai ricercatori dell’Università di Gerusalemme e dell’Università Bar Ilan. Le monete sono state trovate in tre mucchi, in una profonda caverna situata in una riserva naturale nelle colline di […]

Leggi tutto l'articolo ›

Scoperto nella Città di David un “sontuoso palazzo romano” del III secolo e.v.

Il ritrovamento rivoluziona l’idea che si erano fatta gli storici sull’insediamento romano a Gerusalemme/Aelia Capitolina

Un “sontuoso” palazzo romano di due piani, di oltre 1.000 metri quadri, è stato rinvenuto nel parco archeologico della Città di David (il nucleo originario di Gerusalemme), poco fuori le mura attuali della Città Vecchia di Gerusalemme. In precedenza gli archeologi ritenevano che le rovine romane del III secolo e.v. si estendessero solo fino ai […]

Leggi tutto l'articolo ›

Trovata a Gerusalemme una cava usata per la costruzione del Secondo Tempio

Faceva parte della serie di cave da cui Erode fece estrarre centinaia di migliaia di pietre di varie misure necessarie per edificare il complesso del Tempio di Gerusalemme

Un’antica cava che risale alla fine del periodo del Secondo Tempio è stata scoperta negli scavi in corso a Gerusalemme. La cava, che si estende per circa un dunam e che dovrebbe avere 2.030 anni, è situata proprio vicino al centralissimo quartiere dell’American Colony hotel. Gli scavi sono diretti da Ofer Sion e da Yehuda […]

Leggi tutto l'articolo ›

Presto accessibile al pubblico il mosaico di Lod

È uno dei mosaici più belli e più grandi mai rinvenuti in Israele, risalente a 1.700 anni fa

Tredici anni dopo il ritrovamento di uno dei più bei mosaici mai visti nel paese, la Israel Antiquities Authority, in cooperazione con il comune di Lod e i suoi abitanti, ha dato avvio a un intervento archeologico che riporterà alla luce il mosaico una volta per tutte. Il prossimo fine-settimana (9-11 luglio 2009), il sito […]

Leggi tutto l'articolo ›

Lettere ebraiche su un sigillo in osso del periodo del Primo Tempio

Trovato negli scavi alla “città di David” di Gerusalemme un sigillo risalente all’epoca del Primo Tempio con inciso il nome ebraico Shaul

Alcuni giorni fa, in occasione di una visita della presidenza del parlamento israeliano alla “città di David”, a Gerusalemme, è stato esposto per la prima volta un sigillo ebraico che risale all’epoca del Primo Tempio. Il sigillo è stato rinvenuto in uno scavo in corso alle mura attorno al Parco Nazionale di Gerusalemme per conto […]

Leggi tutto l'articolo ›

Torna alla luce a Gerusalemme un’antica iscrizione ebraica dell’epoca dei re di Giudea

Sono pochi frammenti, ma potrebbero recare il nome del re bilico Ezechia

La Israel Antiquities Authority ha annunciato che in uno scavo archeologico appena fuori dalla Città Vecchia di Gerusalemme è stato trovato un frammento di una placca calcarea su cui compaiono parecchie lettere di un’antica scrittura ebraica del periodo dei re di Giudea, circa 3000 anni fa. Il frammento di pietra bianca, che risale all’VIII secolo […]

Leggi tutto l'articolo ›

Impronte di sigilli reali del periodo del Primo Tempio e un’iscrizione alfabetica in ebraico del periodo asmoneo

I reperti sono stati trovati nei resti di un grande edificio rurale nella parte sud di Gerusalemme, nel sito biblico di Netofa (la bizantina Metofa e la araba Umm Tuba)

Un grande edificio che risale all’epoca del Primo e del Secondo Tempio, in cui c’era un’incredibile quantità di iscrizioni, è stato scoperto da una spedizione di recupero condotta da Zubair Adawi, su incarico dell’Israel Antiquities Authority, nel villaggio di Umm Tuba, nella parte meridionale di Gerusalemme (tra Zur Baher e il quartiere di Har Homa), […]

Leggi tutto l'articolo ›

Frammenti di iscrizione greca trovati a sud di Gerusalemme gettano nuova luce sui Maccabei

Sono parti della “stele di Eliodoro”, una delle iscrizioni antiche più importanti rinvenute in Israele

Tre frammenti di un’iscrizione greca, ritenuta parte della ‘stele di Eliodoro’, sono stati trovati recentemente in uno scavo dell’Israel Antiquities Authority nel Parco Nazionale di Beit Guvrin. La stele di Eliodoro, che risale al 178 a.e.v. e che consiste di 23 righe incise su calcare, è considerata una delle iscrizioni antiche più importanti rinvenute in […]

Leggi tutto l'articolo ›

Trovato a Gerusalemme un tunnel dell’epoca del Primo Tempio

Potrebbe essere uno “tzinor” (canale idrico) come quello citato dalle Scritture nel racconto della conquista della città da parte di re David

Un tunnel idrico che risale all’epoca del Primo Tempio – ma che potrebbe essere stato utilizzato anche prima, durante la conquista di Gerusalemme da parte di re David – è stato scoperto nell’antica Città di David. Lo ha comunicato a fine ottobre l’eminente archeologa Eilat Mazar. L’ingresso del tunnel vecchio di tremila anni, trovato all’inizio […]

Leggi tutto l'articolo ›

Scoperta in Galilea la tomba di una sciamana di 12.000 anni fa

Venne sepolta con gusci di tartaruga, un’ala d’aquila, ossa di leopardo

Lo scheletro di una sciamana della cultura natufiana di 12.000 anni fa è stato trovato nella regione settentrionale di Israele da archeologi dell’Università di Gerusalemme. Il sepolcro viene descritto come accompagnato da offerte funebri “eccezionali”, tra cui 50 gusci di tartaruga interi, la pelvi di un leopardo e un piede umano. Il sepolcro della sciamana […]

Leggi tutto l'articolo ›