Sezione: Attualità

Quella soluzione bella e impossibile

La soluzione a due stati non è stata cancellata mercoledì da Netanyahu e nemmeno da Trump: è stata cancellata negli ultimi venticinque anni dal rifiuto palestinese

Di Marco Paganoni

A conclusione di un articolo appassionante anche se un po’ disordinato che abbiamo proposto su israele.net, Ira Sharkansky, professore di scienze politiche all’Università di Gerusalemme, scrive: “Ogni commento è ben accetto, ma si resista alla tentazione di offrire la ricetta per la soluzione

Leggi tutto l'articolo ›

Il nuovo capo di Hamas a Gaza significa guerra imminente?

Con l’ascesa al vertice di Sinwar, uno spietato assassino, ancor più di prima Hamas si occuperà di azioni terroristiche anziché del benessere sociale dei palestinesi

Di Yossi Melman

La scelta di Yahya Sinwar, uno spietato terrorista, come nuovo capo di Hamas nella striscia di Gaza rappresenta un ulteriore colpo alle relazioni israelo-palestinesi e alle speranze della comunità internazionale per una pace in Medio Oriente.

Leggi tutto l'articolo ›

Una legge storicamente legittima ma legalmente indifendibile?

Infuocato dibattito in Israele sulla legge che condona, dietro indennizzo, le case israeliane costruite in Cisgiordania su terreni poi risultati di proprietà privata palestinese

Scrive il Jerusalem Post: «La legge approvata lunedì sera dalla Knesset per regolarizzare mediante condono e indennizzi le case israeliane costruite su terreni successivamente risultati di proprietà privata palestinese solleva una serie di problemi.

Leggi tutto l'articolo ›

Le ragioni non sempre visibili della forte reazione israeliana agli ultimi attacchi da Gaza

Si sa che Israele sta facendo tutto il possibile per intralciare gli sforzi di Hamas volti a dotarsi di armi e tunnel per infiltrazioni terroristiche

Di Ron Ben-Yishai

Quella che inizialmente sembrava una risposta di routine delle Forze di Difesa israeliane a un razzo lanciato dalla striscia di Gaza ha assunto nel corso di lunedì pomeriggio e sera i contorni di una limitata escalation.

Leggi tutto l'articolo ›

Quell’altro bando ai visti d’ingresso, di cui nessuno si è mai scandalizzato

I governi occidentali non fecero nulla per tutelare i loro cittadini ebrei quando i regimi arabi li bandirono dai propri paesi

Di Martin Kramer

Mentre seguivo l’infuocato dibattito sull’ordine esecutivo del presidente Usa Donald Trump, denunciato dai suoi avversari come il "bando dei musulmani", non ho potuto non ripensare a un altro bando che non suscitò nessun dibattito, e che cambiò in modo determinante la carriera del mio mentore, Bernard Lewis.

Leggi tutto l'articolo ›