Un uomo che lotta con un leone su un sigillo dell’XI secolo a.e.v.

Potrebbe essere la prima testimonianza archeologica di una storia collegata alle prodezze del Sansone biblico

Israele, dove l’archeologia è notizia da prima pagina (parte 6)

image_3502Prosegue il nostro viaggio fra alcuni degli scavi più significativi e interessanti degli ultimi venticinque anni in Israele.
Per la parte precedente: http://www.israele.net/sezione,,3484.htm

Israele è noto per la ricchezza della sua cultura e della sua storia, e gli archeologi portano continuamente alla luce manufatti di dimensioni bibliche. Ma l’ultimo ritrovamento a fare notizia è un piccolo sigillo in pietra più piccolo di una moneta e antico di più di tremila anni, trovato recentemente negli scavi di Tel Beit Shemesh, una zona collinosa fra Gerusalemme e Tel Aviv: potrebbe infatti trattarsi della prima testimonianza archeologica della storia del Sansone biblico.
Il sigillo, che misura 1,5 centimetri, mostra una figura umana impegnata in una lotta ravvicinata con un quadrupede: forse un felino, a giudicare dalla forma sinuosa della coda. È stato trovato in un livello di scavo che risale all’XI secolo a.e.v.: un periodo precedente alla costituzione del Regno di Giudea, considerato il periodo dei biblici Giudici, tra i quali Sansone. Secondo alcuni studiosi, la scena raffigurata sul sigillo richiama la storia di Sansone che combatte a mani nude un leone narrata nel Libro dei Giudici.
Secondo i direttori degli scavi, Shlomo Bunimovitz e Zvi Lederman dell’Università di Tel Aviv, la figura umana sul sigillo potrebbe non necessariamente raffigurare il Sansone biblico pur essendo ad esso collegata. La prossimità geografica alla zona dove visse Sansone e il periodo storico del sigillo dimostrano che a quel tempo si raccontava una storia di un eroe che combatteva un leone, e quella storia finì coll’essere inclusa sia nel testo biblico che sul sigillo.
Non lontano da Beit Shemesh si trova Tel Batash, la biblica Timnah, dove viveva la moglie di Sansone. Secondo il racconto biblico, Sansone era diretto alla propria festa di fidanzamento quando “un giovane leone gli si fece contro ruggendo” (Giudici 14:5 )

(Da: MFA, 01.08.12)

Nelle foto in alto: il sigillo di Beit Shemesh

Si veda (in inglese): http://www.tau.ac.il/humanities/archaeology/projects/proj_bethshemesh.html

[6. continua]