17 gennaio 2022

Un jet privato appartenente a Khalifa Haftar, signore della guerra libico e candidato alla presidenza, è decollato dalla Libia ed è atterrato giovedì in Israele dopo un breve scalo a Cipro. Il Dassault Falcon 900 è rimasto in Israele per due ore prima di tornare a Cipro. Haftar è il capo dell’esercito nazionale libico che nel 2014-2020 ha combattuto una guerra civile contro il governo di Tripoli riconosciuto a livello internazionale. La sua possibile visita in Israele è arrivata pochi giorni dopo che mass-media sauditi e libici avevano riferito che il primo ministro libico Abdulhamid Mohammed Dbeibeh, rivale di Haftar, si sarebbe recentemente incontrato con il direttore del Mossad, David Barnea, in Giordania. L’ufficio di Dbeibeh ha smentito l’incontro. Secondo Ha’aretz, l’anno scorso il figlio di Haftar avrebbe incontrato funzionari dell’intelligence israeliana. Nel 2019, il Ministro degli esteri del governo guidato da Haftar nella Libia orientale aveva espresso l’auspicio che la Libia possa normalizzare le relazioni con Israele