17 giugno 2021

Un tentativo combinato di accoltellamento e speronamento è stato sventato, mercoledì mattina, dall’esercito israeliano alle porte della città di Hizma, a nord di Gerusalemme. Una palestinese giunta in auto ha tentato di investire i soldati che attendevano a lavori sulla barriera difensiva, ed è poi uscita dal veicolo cercando di accoltellarli, ma è stata colpita e uccisa dalla reazione dei militari. Un soldato è rimasto ferito. Sempre mercoledì, durante violenti scontri con le forze di sicurezza israeliane presso il villaggio di Beita, vicino a Nablus, un palestinese ha lanciato un ordigno esplosivo verso i soldati ed è rimasto mortalmente ferito dalla loro reazione. Nel pomeriggio, una palestinese armata di coltello è stata individuata in tempo e arrestata da agenti della polizia di frontiera israeliana in servizio all’ingresso della Tomba dei Patriarchi a Hebron.