21 novembre 2016

Sarebbero stati recentemente sventati due tentativi di assassinio del presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi ad opera di terroristi affiliati all’ISIS. Lo ha riferito domenica l’agenzia di stampa statale egiziana MENA, secondo la quale un attentato doveva avvenire in Egitto e l’altro durante il pellegrinaggio alla Mecca, in Arabia Saudita, comportando anche l’assassinio del principe ereditario saudita Muhammad bin Nayef.