4 febbraio 2020

Aerostati palestinesi con appesi ordigni esplosivi hanno continuato ad arrivare lunedì sul sud di Israele. Almeno tre sono stati segnalati nella zona di Eshkol, uno dei quali è esploso a mezz’aria mentre gli altri sono stati disinnescati dagli artificieri della polizia. Un ordigno è stato trovato e disinnescato in un campo nella zona di Merhavim. Altri sono stati segnalati a Sderot e Kiryat Gat. Domenica un aerostato partito da Gaza con appesa una granata è atterrato nel villaggio palestinese di Majd che si trova nella parte meridionale di Har Hebron, a 45 chilometri dalla striscia di Gaza. In serata, il nono ordigno della giornata proveniente da Gaza è esploso vicino a un’abitazione del kibbutz Kfar Aza. Non si segnalano vittime.

L’esplosione di un ordigno palestinese atterrato in Israele lunedì, appeso a palloni lanciati da Gaza (clicca per ingrandire)