4 ottobre 2021

La presidente del Consiglio Onu per i diritti umani, Nazhat Shameem Khan, ha interrotto venerdì una presentazione video del direttore di “UN Watch” Hillel Neuer in cui venivano citati contenuti antisemiti postati sui social network da insegnanti dell’Unrwa, l’agenzia Onu per i profughi palestinesi. Nel video, Neuer faceva riferimento a un rapporto pubblicato ad agosto da “UN Watch” che documenta la pubblicazione di contenuti antisemiti sui social network ad opera di oltre cento insegnanti e personale delle scuole dell’Unrwa. Tra gli altri, video di Adolf Hitler, teorie cospirative antisemite sugli ebrei che controllano il mondo, glorificazione e istigazione del terrorismo e altro. Khan ha interrotto il video affermando che conteneva “osservazioni offensive” e “attacchi personali” contro singoli individui e che era “fuori luogo”, e ha poi dato la parola al Palestinian Return Centre, un gruppo con sede nel Regno Unito accusato da Israele e Germania di essere affiliato a Hamas, movimento designato come terrorista da Israele, Stati Uniti e Unione Europea. Neuer ha scritto su Twitter che Khan ha interrotto il suo video “inventandosi una regola” e ha ribadito che aveva “tutto il diritto di citare i post razzisti su Facebook di insegnanti dell’Unrwa finanziati con centinaia di milioni da Stati Uniti, Germania, Unione Europea e Canada”.