7 luglio 2020

Mentre gli esperti israeliani avvertono che “il sistema sanitario sarà in pericolo se l’epidemia non verrà contenuta nella prossima settimana”, il governo di Gerusalemme ha votato lunedì la ri-chiusura di bar, discoteche, palestre e parchi pubblici, e l’accesso limitato a spiagge, ristoranti e luoghi di culto. Cancellati spettacoli ed eventi culturali.

Reparto coronavirus nello Sheba Medical Center (clicca per ingrandire)

 

Gerusalemme, 6 luglio 2020 (clicca per ingrandire)