Alto generale iraniano: “I sauditi sono in realtà gli ebrei che hanno combattuto contro Maometto”

Nel regime di Teheran, la massima ingiuria per screditare un avversario è dargli dell’ebreo

Il generale Alireza Tangsiri, comandante della Marina del Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche Iraniane, ha affermato che i sauditi regnanti in Arabia Saudita sono in realtà ebrei e che sono “gli stessi ebrei” che si sono opposti al profeta Maometto in Arabia tant’è che il loro conflitto con l’Iran ricorda le battaglie del VII secolo tra le tribù musulmane ed ebraiche.

Il discorso del generale Tangsiri è stato trasmesso lo scorso 7 gennaio dalla iraniana Bushehr TV (e tradotto in inglese dal Middle East Media Research Institute).

Clicca l’immagine per il video Memri, con sottotitoli in inglese

 

Alireza Tangsiri: “Non possiamo sopportare di vedere l’ingiustizia in un paese musulmano perpetrata dai sionisti e dal seme degli ebrei. [Non possiamo sopportare] che i musulmani vengano massacrati da persone che si definiscono cristiane ma non lo sono [probabile riferimento all’uccisione da parte degli Stati Uniti del comandante della Forza Quds Qassem Soleimani].
Questi sono gli stessi ebrei, farei meglio a dire sionisti, i cui cuori non si sono mai allineati con l’islam, e nemmeno con il Profeta ai suoi tempi. […] Il rancore che i nemici nutrivano verso Hajj Qasem [Soleimani] assomiglia al loro rancore verso l’imam Hussein a Karbala E assomiglia anche a quello delle guerre di Uhud e Khaybar da parte di ebrei che erano musulmani solo di nome.
Questo rancore esiste ancora. E’ davvero musulmano il clan Saud? Loro sono gli stessi ebrei che erano allora in Arabia”.
(Da: Bushehr TV, 7.1.22)

La dirigenza iraniana è sciita, diversamente da quella saudita che è sunnita.
Nel suo discorso, Tangsiri fa riferimento alla battaglia di Karbala del 680 e.v. dove venne ucciso il figlio di Ali, primo imam dei musulmani sciiti, un evento fondante per l’islam sciita, e ad altre battaglie in cui i primi musulmani combatterono, fra l’altro, contro le tribù ebraiche locali.
La Casata Saudita è la famiglia reale regnante in Arabia Saudita dal 1744, composta dai discendenti di Muhammad bin Saud e dei suoi fratelli.

(Da: memri.org, 7.1.22 – Jerusalem Post, 15.1.22)