Borsa-premio “Lucia Forneron” per una ricerca di musicologia a Gerusalemme

Bandito un premio di 2.000 € per un giovane musicologo italiano che intenda svolgere un periodo di studio o di ricerca presso l’Università di Gerusalemme

Lucia Roditi Forneron (1927-2018)

Per ricordare la figura e l’opera di Lucia Forneron, una socia che è stata sin dall’inizio infaticabile promotrice e colonna di tutte le nostre attività e iniziative, l’Associazione Italiana Amici dell’Università di Gerusalemme ha bandito un premio da assegnare a un giovane musicista o musicologo italiano che intenda svolgere un periodo di studio o di ricerca presso l’Università di Gerusalemme nell’anno accademico 2019/20.

Attenzione: le candidature vanno inoltrate entro e il prossimo 31 marzo.

Questo il testo del Bando con tutti i particolari.

PREMIO LUCIA FORNERON 2019

Art. 1 – L’Associazione Italiana Amici dell’Università di Gerusalemme bandisce per l’anno 2018/19 il Premio Lucia Forneron, per ricordare e onorare la figura e l’opera di una socia che è stata sin dall’inizio infaticabile promotrice e colonna di tutte le attività e iniziative della nostra Associazione, nell’ambito del suo straordinario impegno per l’educazione, la memoria, l’informazione.

Art. 2 – Il Premio di euro 2.000 verrà assegnato a un giovane musicista o musicologo che intenda svolgere un periodo di studio o di ricerca presso l’Università di Gerusalemme nell’anno accademico 2019/20.

Art. 3 – I candidati devono inviare alla segreteria dell’Associazione Italiana Amici dell’Università di Gerusalemme, Via Bigli 6, 20121 Milano (e-mail: aug.it@tiscalinet.it) entro e non oltre il 31 marzo 2019 la seguente documentazione:
a) domanda in carta semplice, con le generalità;
b) curriculum della propria attività di studio e di ricerca;
c) programma particolareggiato del progetto di studio o di ricerca che si intende svolgere;
d) lettera di accettazione con il parere favorevole del docente presso il quale si intende svolgere il periodo di studio;
e) indirizzo, numero telefonico e indirizzo e-mail cui fare riferimento per ogni ulteriore comunicazione.

Art 4 – Il giudizio della Commissione Giudicatrice, presieduta dal Presidente dell’Associazione Italiana Amici dell’Università di Gerusalemme, è insindacabile.

Art. 5 – Il premiato, al termine del suo periodo di studio, è tenuto a inviare una relazione sull’attività svolta al Presidente dell’Associazione Italiana Amici dell’Università di Gerusalemme.