Concorso “Alla scoperta di Israele” 2018/2019

Ai migliori elaborati, viaggio-premio di una settimana in Israele

Pubblicato il Bando del concorso per studenti delle scuole superiori italiane

Progetto didattico

La realtà storica e culturale del Novecento in Italia e nel mondo è parte integrante e sostanziale dei programmi di studio e del percorso formativo delle scuole secondarie di secondo grado. La complessa vicenda storica del secolo scorso ha conosciuto drammatici eventi di rifiuto e di intolleranza, connotati da violenze senza precedenti, seguiti però anche da tentativi ed esperienze di rinascita e di dialogo fra popoli e culture tali da ispirare nuova speranza per le generazioni future.

Non a caso la Giornata della Memoria, deliberata all’unanimità dal Parlamento italiano, allinea il nostro paese alla più ampia comunità internazionale nel promuovere e sostenere l’impegno di quanti intendono non spegnere mai la luce della conoscenza sugli orrori della Shoà e sugli stereotipi e pregiudizi che hanno contribuito a renderla possibile.

Consapevoli che pregiudizi e stereotipi nascono e persistono nella mancanza di informazione e di approfondimento culturale, con il Concorso “Alla scoperta di Israele” le Associazioni organizzatrici si propongono di promuovere fra i giovani un approccio documentato e informato a una delle realtà contemporanee più interessanti e istruttive, troppo spesso oggetto di analoghi pregiudizi e stereotipi.

Sulla scorta dell’esperienza di successo degli anni scorsi, facendo tesoro del lavoro svolto per anni nella scuola dal Centro d’Informazione e Studi  sul Medio Oriente (C.I.S.M.O.), della lunga esperienza di collaborazione universitaria e scientifica fra Italia e Israele dell’Associazione Italiana Amici dell’Università di Gerusalemme (A.U.G.) e dell’opera di informazione quotidiana e di aggiornamento culturale svolta dal sito www.israele.net, si sono unite le forze per lanciare a livello nazionale la quinta Edizione del Concorso “Alla scoperta di Israele”, con viaggio premio in Israele. Questa iniziativa è resa possibile grazie anche a un contributo dei fondi “8 per mille” dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane.

 

Concorso per le scuole secondarie di secondo grado “Alla scoperta di Israele”

BANDO DELLA EDIZIONE 2018/2019

1. Il sito israele.net, in collaborazione con l’Associazione Italiana Amici dell’Università di Gerusalemme e il Centro d’Informazione e Studi sul Medio Oriente (C.I.S.M.O.), bandisce un Concorso per l’anno scolastico 2018/2019, rivolto a studenti del triennio delle scuole secondarie di secondo grado italiane.

2. Chi desidera partecipare è invitato a inoltrare entro il 30 novembre 2018:

a – il modulo di iscrizione (reperibile sul sito www.israele.net cliccando qui) compilato in tutte le sue parti;
b – un certificato che attesti l’iscrizione all’istituto scolastico di appartenenza (da inviare separatamente a israele@israele.net oppure a: Concorso “Alla scoperta di Israele” c/o CISMO Via Bigli, 6 – 20121 Milano).

3. La partecipazione al Concorso consiste nella presentazione di un elaborato originale individuale, in forma scritta e/o multimediale, su un argomento liberamente scelto dallo studente fra uno dei seguenti ambiti relativi alla realtà israeliana:

Economia e sviluppo
Essere giovani in Israele
Il turista in Israele ieri e oggi
Lingua, letteratura
Musica
Arte, architettura, design, moda
Religione/religioni nello Stato di Israele
Ricerca scientifica e tecnologica
La memoria della Shoà in Israele
Storia antica, archeologia
Storia moderna e contemporanea
Teatro, cinema, fotografia
Convivenza e pluralismo nella società israeliana
Cooperazione con popoli e Stati

L’elaborato dovrà essere inoltrato alla Segreteria del Concorso (israele@israele.net) entro il 31 gennaio 2019.

4. Non saranno accettati elaborati di gruppo. Per l’invio, farà testo la data dell’invio telematico dell’elaborato.

5. La Commissione Giudicatrice potrà invitare gli autori dei lavori migliori ad illustrare il proprio elaborato mediante un colloquio diretto (di persona, per telefono o via computer).

6. La Commissione Giudicatrice, il cui giudizio è insindacabile, è composta da professori e presidi di scuola superiore, specialisti della materia e rappresentanti degli enti organizzatori, e comunicherà i risultati sul sito www.israele.net entro il mese di febbraio 2019.

7. I migliori elaborati (fino a 3) saranno premiati con un viaggio di studio e turismo in Israele (volo + soggiorno di una settimana), appositamente organizzato, che si effettuerà orientativamente nel periodo ottobre/novembre 2019

 

Allegato al Bando: AMBITI TEMATICI CON ESEMPI DI SOGGETTI TRATTABILI

Il candidato può scegliere fra questi o altri argomenti, purché l’elaborato abbia un titolo espressamente afferente ad almeno uno degli ambiti tematici indicati

Economia e sviluppo
ad esempio: Le start-up in Israele – Presenza e influenza delle giovani generazioni nella società israeliana di oggi – L’agricoltura come mezzo per far rivivere la terra: i pionieri, il kibbutz – Moderne tecniche di gestione dell’acqua

Essere giovani in Israele
ad esempio: studi, volontariato, servizio militare – La cultura giovanile come ponte fra Israele e resto del mondo, la cura dell’infanzia in Israele

Il turista in Israele ieri e oggi
ad esempio: Un viaggio in Israele (reale o immaginario) – Come proporrei un viaggio in Israele e perché – Il viaggio in Terra Santa di Mark Twain o altri viaggiatori del passato

Lingua, letteratura
ad esempio: La rinascita moderna della lingua ebraica – La poesia israeliana – La nuova generazione di scrittrici israeliane

Musica
ad esempio: la danza e la musica popolare israeliane – L’Orchestra Filarmonica d’Israele: storia, figure di grandi Direttori

Arte, architettura, design, moda
ad esempio: L’architettura Bauhaus a Tel Aviv – L’arte contemporanea nei musei d’Israele

Religione/religioni nello Stato di Israele
ad esempio: La Terra d’Israele e la formazione dell’identità religiosa, culturale e nazionale del popolo d’Israele – La questione del libero accesso ai Luoghi Santi delle varie religioni prima e dopo lo Stato d’Israele

Ricerca scientifica e tecnologica
ad esempio: I Premi Nobel israeliani in campo scientifico – La “green economy” in Israele: progetti, realizzazioni, impatto sullo sviluppo

La memoria della Shoà in Israele
ad esempio: La memoria della Shoà nella letteratura e nell’arte – Yad Vashem, il Memoriale della Shoà a Gerusalemme –  La Shoà e le nuove generazioni

Storia antica, archeologia
ad esempio: L’importanza della Terra d’Israele nella tradizione ebraica – I più importanti ritrovamenti archeologici degli ultimi vent’anni in Israele

Storia moderna e contemporanea
ad esempio: Dalla Diaspora alla Legge del Ritorno – La Brigata Ebraica nella guerra contro il nazi-fascismo – Il sionismo come Risorgimento ebraico – La Dichiarazione d’Indipendenza dello Stato d’Israele del 1948: valori etici e principi giuridici – Tzahal, le Forze di Difesa israeliane: storia, valori, peculiarità – La realtà di Israele vista dai mass-media italiani: obiettività e pregiudizi

Teatro, cinema
ad esempio: Il teatro Habima di Tel Aviv – Israele attraverso alcuni film israeliani particolarmente significativi – La nuova stagione del cinema d’animazione israeliano

Convivenza e pluralismo nella società israeliana
ad esempio: Le tante minoranze in Israele – Ebrei euro-americani ed afro-asiatici: problemi e prospettive – La raccolta delle diaspore: ebrei da cento paesi diversi

Cooperazione con popoli e Stati
ad esempio: Storia e attualità dei rapporti fra Israele ed Europa – Israele e i suoi vicini arabi – La cooperazione tra Israele e stati africani nell’era post-coloniale – L’import-export d’Israele tra cooperazione economica e boicottaggi politici

 

Il viaggio didattico
collegato al Concorso “Alla scoperta di Israele”

Il viaggio-premio in Israele sarà aperto alla partecipazione – dietro versamento di una quota – di altri studenti del triennio delle scuole secondarie di secondo grado italiane, sia degli istituti frequentati dai premiati sia di altri istituti.

Il programma del viaggio didattico, che prevede spostamenti in autobus con guida professionale in italiano, comprende – come nelle edizioni precedenti – visite approfondite sul piano storico-archeologico, socio-culturale, religioso e ambientale a Gerusalemme, Tel Aviv, Mar Morto con Qumran e Masada, l’originale esperienza del kibbutz, la Galilea con Cesarea e il Lago di Tiberiade.

I ragazzi avranno la possibilità di incontrare personalità del mondo accademico e scientifico, e loro coetanei israeliani.

In particolare il programma del viaggio di studio prevede tempi dedicati all’approfondimento della realtà israeliana nel collegamento fra istruzione superiore/accademica e investimento pubblico e privato nel settore della Ricerca /Sviluppo, con la scelta strategica di promuovere la conoscenza del modello delle start-up in Israele, oggetto di sicuro interesse per chiunque operi, anche in Italia, nel campo della formazione e dell’innovazione.

E’ allo studio la possibilità di certificare il progetto formativo del viaggio come esperienza nell’ambito dell’alternanza scuola/lavoro, in particolare sui temi educazione alla cittadinanza ed educazione alla legalità (destinato agli studenti degli ultimi due anni, ai sensi dell’art. 8 bis del decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito con modificazioni dalla legge 8 novembre 2013, n. 128 – D.M. prot.n. 28 / 0005408 / 1.44.10 del 5 giugno 2014).

Gli enti organizzatori garantiscono che l’organizzazione e lo svolgimento del viaggio didattico vengono pianificati in ottemperanza delle norme e delle istruzioni del Ministero degli Affari Esteri italiano, del Ministero del Turismo israeliano e degli altri organismi competenti.

Questa iniziativa si avvale anche di un contributo dei fondi “8 per mille” dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (UCEI).