Rivlin: “Israele è un paese piccolo ma con grandi sogni, siamo una superpotenza della speranza”

Il presidente israeliano ai diplomatici: “La pace tra Israele e i suoi vicini porterebbe sviluppo in tutta la regione” - Fotogallery

Ricevendo nella sua residenza ufficiale a Gerusalemme i rappresentanti diplomatici in servizio in Israele, per il 71esimo Giorno dell'Indipendenza, il presidente Reuven Rivlin ha sottolineato l'ininterrotto carattere democratico e il crescente status sulla scena mondiale dello stato ebraico.

Leggi tutto l'articolo ›

“Per me la Giornata dell’Indipendenza è la festa delle feste, il momento in cui tutti gli israeliani sono uniti”

Lo dice il medico druso chiamato ad accendere una delle tredici torce nella cerimonia che apre i festeggiamenti di Yom HaAtzmaut

Di Eytan Halon

Le polemiche della comunità drusa israeliana, che conta 160.000 persone, per la controversa legge sullo stato-nazione devono lasciare spazio, per un momento, al sentimento di unità nazionale e alla festa, nel giorno in cui Israele celebra l’anniversario della propria indipendenza.

Leggi tutto l'articolo ›

I terroristi hanno ammesso che bimba e donna incinta sono state uccise da un loro razzo, e non da Israele

Che credano o meno all'esercito israeliano, sarebbe stato preciso dovere dei mass-media riportare la sua immediata smentita

La Jihad Islamica, una delle organizzazioni terroristiche responsabili della recente ondata di attacchi contro Israele, ha ammesso che la bambina morta a Gaza durante l'ultima escalation è stata uccisa da un fallito lancio di missili.

Leggi tutto l'articolo ›

Fotografare i sopravvissuti e la loro “vittoria” contro il piano genocida dei nazisti

Un fotografo israeliano si è ripromesso di ritrarre i sopravvissuti alla Shoà insieme a tutti i loro discendenti: figli, nipoti e pronipoti

Di Judy Maltz

Yanai Rubaja si è costruito una carriera di successo fotografando eventi e matrimoni, ed è con questo che paga le bollette. Ma la sua vera gratificazione professionale deriva da un progetto che non comporta nessun compenso finanziario.

Leggi tutto l'articolo ›

Le mostrine militari hanno preso il posto delle stelle gialle

"Noi, comandanti e soldati delle Forze di Difesa israeliane, siamo le forze di difesa che i sei milioni invocavano incamminandosi ai forni crematori"

Di Aviv Kochavi, capo di stato maggiore delle Forze di Difesa israeliane

Soldati, comandanti e impiegati delle Forze di Difesa israeliane, sono trascorsi ottant'anni dall'inizio della seconda guerra mondiale, la più grande guerra dell'era moderna, una guerra che la brutale ideologia nazista ha reso la più sanguinosa e spregevole della storia umana.

Leggi tutto l'articolo ›

L’incubo burocratico creato dalle istituzioni nazionali palestinesi

Perché mai i palestinesi devono tenere in piedi tre sovrabbondanti e costosi organismi di governo, di cui almeno due sicuramente superflui?

Editoriale del Jerusalem Post

L'amministrazione Trump potrebbe svelare il suo sospirato piano di pace per il Medio Oriente a giugno, dopo la formazione di un nuovo governo a Gerusalemme e la fine delle celebrazioni del Ramadan a Ramallah.

Leggi tutto l'articolo ›

Abu Mazen mentirà agli europei come ha già mentito alla Lega Araba?

Pur di premiare i terroristi, l’Autorità Palestinese si è auto-inflitta una crisi finanziaria di cui incolpa falsamente Israele. E intanto chiede a tutti altri soldi

Di Itamar Marcus e Maurice Hirsch

Per legge Israele detrae dalle tasse che riscuote e trasferisce all’Autorità Palestinese un importo pari a quello che l’Autorità Palestinese versa ogni mese ai terroristi detenuti e alle loro famiglie.

Leggi tutto l'articolo ›