Netanyahu e Gantz: Siamo pronti a negoziare coi palestinesi anche domani mattina

A pochi giorni dalla scadenza del primo luglio, il primo ministro e il vice primo ministro israeliani esortano i palestinesi a non farsi sfuggire per l’ennesima volta un’opportunità di compromesso e di pace

"Esorto i palestinesi a non perdere un'altra opportunità, a non sprecare un altro secolo nel tentativo di distruggere Israele. I palestinesi dovrebbero dichiararsi pronti a negoziare uno storico compromesso, che potrebbe portare la pace sia a loro che agli israeliani. Israele è pronto per questi negoziati.

Leggi tutto l'articolo ›

Il punto di forza del piano Trump è che si basa sulla realtà e non su chimere irrealizzabili

Indipendentemente dal fatto che questa particolare “Visione per la pace” abbia successo, una cosa è certa: quando finalmente il conflitto verrà risolto, si può scommettere che avverrà sulla base di questo quadro

Di Oded Revivi

L’Israele del 2020 sarebbe irriconoscibile per un israeliano del 1948. Quando lo stato ebraico dichiarò la propria indipendenza non era affatto scontato che potesse sopravvivere, men che meno che potesse prosperare.

Leggi tutto l'articolo ›

Applicazione della giurisdizione israeliana in Cisgiordania: il diritto/dovere di conoscere i fatti

Se Israele "possa" annettere e se "debba" annettere sono due questioni diverse e separate

Di Daniel Pomerantz

Lo scorso 10 giugno un sito web chiamato opiniojuris.org ha diffuso un articolo intitolato “Lettera aperta al governo israeliano” in cui si afferma che i piani di Israele volti ad annettere alcune parti dei territori contesi di Giudea e Samaria (la cosiddetta "Cisgiordania") violano in quanto tali la legge internazionale.

Leggi tutto l'articolo ›

Il video che smentisce le accuse di Erekat

Le immagini sconfessano il tentativo di infangare la condotta dei poliziotti israeliani e dissimulare un'aggressione terroristica

La polizia di frontiera israeliana ha diffuso mercoledì le immagini di una telecamera di sicurezza per dimostrare che quello avvenuto martedì pomeriggio al posto di controllo Kiosk, presso Abu Dis (sobborgo orientale di Gerusalemme), è stato un autentico attacco terroristico

Leggi tutto l'articolo ›

Per l’Autorità Palestinese, gli ebrei sono “conquistatori stranieri da sconfiggere”

Un video musicale della tv di Abu Mazen ripropone le menzogne tipiche della fittizia storiografia della propaganda palestinese

In un video musicale che dal 2012 è stato trasmesso centinaia di volte sulla tv ufficiale dell'Autorità Palestinese (l'ultima volta lo scorso 6 giugno) e sulla tv di Fatah Awdah, si vede una donna palestinese costretta a fuggire da tutta una serie di aggressive figure maschili che rappresentano varie forme di dominio straniero, fino alla salvezza finale.

Leggi tutto l'articolo ›

“Mi auguro che troveremo un compromesso di pace nonostante i vostri sforzi, certo non grazie ad essi”

Nel suo discorso di commiato, l’ambasciatrice israeliana a Ginevra abbandona il linguaggio diplomatico e accusa il Consiglio Onu per i diritti umani di praticare una forma di ”antisemitismo istituzionalizzato”

Di Ariel Kahana

Aviva Raz Shechter, ambasciatrice israeliana presso la sede di Ginevra delle Nazioni Unite, nel suo discorso di commiato per fine incarico ha pronunciato domenica un'energica reprimenda davanti al Consiglio Onu per i diritti umani.

Leggi tutto l'articolo ›

“Arrestata perché ho parlato del tempio sul Monte del Tempio”

"Come possiamo parlare di un futuro condiviso con dei partner che negano l’evidenza archeologica e non riconoscono nemmeno che abbiamo una storia?" - VIDEO

Di Shaina Be Hirsch

Sono estremamente frustrata. Oggi [11 giugno] sono stata fermata, trattenuta in custodia, hanno cercato di prendere il mio telefono e mi hanno minacciato di arresto. Tutto questo non è avvenuto durante le proteste in corso in America.

Leggi tutto l'articolo ›

E’ ora che Twitter applichi le sue regole e intervenga contro l’account di Khamenei

Da tempo la Guida Suprema dell’Iran usa Twitter per istigare odio e violenza contro ebrei e Israele

Di Asher Fredman

In un periodo in cui è intenso il dibattito sulle politiche di Twitter in merito ai contenuti che l'azienda ritiene pericolosi o fuorvianti, la Guida Suprema dell'Iran Ali Khamenei continua ad abusare del suo account Twitter per promuovere violenza, terrorismo e disumanizzazione.

Leggi tutto l'articolo ›

Washington potrebbe tagliare gli aiuti alla Giordania per ottenere l’estradizione della terrorista Tamimi

Corresponsabile dell’attentato in una pizzeria di Gerusalemme, da nove anni Ahlam Tamimi vive in Giordania dove è diventata una star tv che si vanta dell’alto numero di civili israeliani e americani assassinati

L'amministrazione Trump sta aumentando la pressione sulla Giordania affinché conceda l’estradizione della giordano-palestinese Ahlam Aref Ahmad Al-Tamimi coinvolta nell'assassinio di cittadini israeliani e statunitensi nell’attentato suicida alla pizzeria Sbarro di Gerusalemme.

Leggi tutto l'articolo ›