I veri (inconfessabili) motivi delle furibonde proteste contro Gal Gadot nei panni di Cleopatra

Le accuse anti-Gadot dicono poco sull'attrice e molto sull'analfabetismo storico, l'antisemitismo e l'accettazione supina del dogma colonialista arabo che caratterizzano i suoi censori

Di Seth J. Frantzman, Dani Ishai Behan

Scrive Seth J. Frantzman sul Jerusalem Post: La notizia che l'attrice Gal Gadot, che è ebrea, avrebbe interpretato la regina egizia Cleopatra è stata accolta da furenti proteste secondo cui al suo posto avrebbe dovuto essere scelta una donna "araba" o un'attrice “europea”.

Leggi tutto l'articolo ›

L’autorevole giornalista del Bahrein che non vede l’ora di lavorare con gli israeliani

Al-Sayed, presidente dell'Associazione giornalisti, critica aspramente i colleghi palestinesi che attaccano con violenza lei e il suo paese perché favorevoli alla pace con Israele

By Khaled Abu Toameh

Ahdeya Ahmed Al-Sayed, presidente dell'Associazione Giornalisti del Bahrein, si aspetta che i giornalisti del suo paese svolgano un ruolo molto importante e cruciale nel promuovere la normalizzazione con Israele.

Leggi tutto l'articolo ›

Principe saudita: “I capi palestinesi si schierano sempre dalla parte sbagliata e questo comporta un prezzo”

Duro attacco di Bandar bin Sultan, alto funzionario del Regno, agli storici errori e ai toni “ingrati” e “inaccettabili” dei rappresentanti palestinesi

In un'esplosiva intervista trasmessa lunedì sera dalla tv di proprietà saudita Al-Arabiya, le critiche del principe saudita Bandar bin Sultan bin Abdulaziz ai palestinesi per aver attaccato la decisione di due stati del Golfo di normalizzare i legami con Israele si sono tradotte in una reprimenda di 40 minuti

Leggi tutto l'articolo ›

I nuovi negoziati tra Israele e Libano potrebbero indebolire Hezbollah, a vantaggio di tutti

Non si deve minimizzare il significato di questa svolta, anche se al momento riguarda solo una disputa relativamente minore circa le zone marittime di sfruttamento economico

Editoriale del Jerusalem Post

Senza tanto clamore, in Medio Oriente è stata recentemente registrata un'altra svolta dopo la normalizzazione dei rapporti tra Israele, Emirati Arabi Uniti e Bahrein.

Leggi tutto l'articolo ›

Contro il coronavirus, un esercito di nove milioni di cittadini

Purtroppo i tratti più caratteristici degli israeliani si sono ritorti contro la loro società in una minaccia diretta e immediata alla vita delle persone

Di Yedidia Z. Stern

Cominciamo col chiarire un punto fondamentale: la leadership del nostro paese non si è dimostrata all’altezza, nella guerra contro il coronavirus. Ma adesso non è il momento di analizzare le ragioni e attribuire le colpe

Leggi tutto l'articolo ›

Netanyahu all’Onu: “L’ampliamento della cerchia della pace non rende la pace tra Israele e palestinesi meno, ma più probabile”

Rivelando siti di armi Hezbollah nel cuore di Beirut, il primo ministro israeliano ha chiesto alla comunità internazionale di fermare l’Iran: “Quando arabi e israeliani concordano su qualcosa, gli altri farebbero bene a prestare attenzione”

Di Benjamin Netanyahu

Riportiamo il testo integrale del discorso rivolto all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite dal primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu martedì 29 settembre 2020

Leggi tutto l'articolo ›