Quando Israele si riserva il diritto di agire contro la Bomba iraniana, il mondo dovrebbe prestare ascolto

Gli Stati Uniti possono convivere con un Iran che ha la capacità di fabbricare l'atomica ma non lo fa. Israele non può permetterselo

Di Michael Oren

Entro questo mese i rappresentanti delle potenze mondiali e dell'Iran si incontreranno a Vienna per discutere il rilancio del Piano d'azione congiunto globale, vale a dire l'accordo del 2015 sul nucleare iraniano.

Leggi tutto l'articolo ›

Palestinian Media Watch: “Presidente Mattarella, revochi l’onorificenza conferita a un terrorista che fomenta violenza e antisemitismo”

Appena ricevuta la Stella d'Italia, l’ex ministro dell'istruzione dell'Autorità Palestinese Sabri Saidam l’ha dedicata ai terroristi celebrati nei suoi libri di testo

Di Itamar Marcus

Il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella ha recentemente conferito l'Onorificenza Commendatore dell'Ordine della Stella d'Italia a Sabri Saidam, vice segretario del Comitato centrale di Fatah ed ex Ministro dell'Istruzione dell'Autorità Palestinese

Leggi tutto l'articolo ›

Expo di Dubai, il primo in un paese arabo: una straordinaria manifestazione di tolleranza condivisa da tutti. O quasi

Più di 190 paesi, Israele compreso, impegnati su sostenibilità e opportunità del futuro, in stridente contrasto con il padiglione palestinese ingiurioso e rivolto al passato

Di Emily Schrader

Sulla scia degli Accordi di Abramo, la cooperazione in Medio Oriente e i rapporti arabo-israeliani continuano a svilupparsi a un ritmo senza precedenti.

Leggi tutto l'articolo ›

UNRWA: la cosa peggiore capitata ai palestinesi

Ogni anno nascono 100mila bambini palestinesi condannati allo status di "profugo per nascita" dalla politica dell’agenzia Onu e dell’Autorità Palestinese: una intollerabile violazione dei loro diritti umani (e un enorme spreco di risorse)

Di Itamar Marcus

I paesi donatori si riuniscono martedì a Bruxelles nella speranza di raccogliere 800 milioni di dollari da dare all’Unrwa, l’agenzia delle Nazioni Unite per i profughi palestinesi

Leggi tutto l'articolo ›

Attivista ispano-palestinese ammette d’aver raccolto fondi “umanitari” che finivano ai terroristi del Fronte Popolare

In un comunicato congiunto, i ministri israeliani degli Esteri e della Difesa esortano la comunità internazionale a collaborare con Israele per impedire ai gruppi terroristi di appropriarsi degli aiuti operando sotto la copertura di strutture civili

Nel quadro di un patteggiamento presentato mercoledì al tribunale militare in Giudea e Samaria, l’imputata Juana Rashmawi ha ammesso d’aver raccolto fondi per un'organizzazione chiamata "Union of Health Work Committees" (UHWC) che operava per conto del Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina

Leggi tutto l'articolo ›

“Israele è un virus, gli israeliani sono serpi”

Incessante la campagna di demonizzazione sulla tv dell’Autorità Palestinese (con inquietanti echi del più oscuro passato antisemita)

Sulla tv ufficiale dell’Autorità Palestinese continua la martellante demonizzazione di Israele e degli israeliani. Una nuova serie di stacchetti animati, mandati in onda dall’emittente di Abu Mazen, mira ad inculcare negli spettatori palestinesi l’idea disumanizzante che Israele è un coronavirus

Leggi tutto l'articolo ›

Miss Iraq 2017 alle partecipanti di Miss Universo: “Non fatevi intimidire dalle molestie dei boicottatori di Israele”

Sarah Idan, costretta dalle minacce a lasciare il suo paese per una foto scattata con la concorrente israeliana: “Lasciate che le ragazze vedano Israele di persona e giudichino con la loro testa”

Per la prima volta nei suoi 70 anni di storia, il concorso di bellezza Miss Universo arriva in Israele. La competizione è prevista per il 12 dicembre nella città meridionale di Eilat, sul Mar Rosso.

Leggi tutto l'articolo ›

Da quando in qua rendere un sito accessibile ai disabili è un “crimine di guerra” e un atto di “giudaizzazione”?

La demonizzazione di Israele non conosce limiti né vergogna, costringendo la Corte Suprema a smontare una per una le false accuse della propaganda palestinese

Di Maurice Hirsch

La decisione delle autorità israeliane di rendere accessibile ai disabili la Grotta dei Patriarchi di Hebron viene denunciata da mesi dall'Autorità Palestinese come un “crimine”, un atto di “giudaizzazione”

Leggi tutto l'articolo ›