Per un islam arabo e sionista

Non c'è nulla nella storia araba e nell'islam che esiga una feroce opposizione all’idea che gli ebrei possano governare se stessi nella regione dove si sono forgiati come popolo e nazione

Di Einat Wilf, Ibrahim Al Rashidi and Maryam AlZaabi

Siamo una sionista ebrea, un sionista arabo e una sionista musulmana. È ora di sbarazzarsi dell'idea che per essere un fiero arabo e musulmano bisogna essere anti-sionisti.

Leggi tutto l'articolo ›

Dopo Erekat, i palestinesi hanno bisogno di una leadership completamente diversa

I paesi arabi del Golfo hanno capito che i capi palestinesi non prendono sul serio la ricerca della pace e non sono più disposti a lasciare che blocchino ogni normalizzazione con Israele

Editoriale del Jerusalem Post

Saeb Erekat, uno dei più eminenti leader palestinesi, deceduto martedì scorso a causa del coronavirus, era un diplomatico esperto che ha rappresentato più di chiunque altro la posizione negoziale palestinese verso Israele negli ultimi tre decenni

Leggi tutto l'articolo ›

Israele e Medio Oriente devono un grazie a Donald Trump

Per dirla con Manzoni, ragione e torto non si dividono mai con un taglio netto. Vale anche per il presidente Usa e ciò che ha fatto per Israele e la stabilità della regione

Di Ben-Dror Yemini

C’è qualcosa non va nella reazione di svariati israeliani. Certo, Donald Trump è rozzo e maleducato, ma non dimentichiamo che quasi il 50% degli americani ha sostenuto il presidente uscente nelle elezioni della scorsa settimana

Leggi tutto l'articolo ›

Un chiaro messaggio all’Iran

L’Iran crede di poter agire impunemente in Medio Oriente: ecco perché è importante che la nuova amministrazione di Biden presti ascolto alle preoccupazioni dei paesi della regione

Editoriale del Jerusalem Post

Le elezioni statunitensi hanno portato l'Iran a credere che ora potrebbe non solo godere di un alleggerimento delle sanzioni, ma che potrebbe anche castigare gli Stati Uniti e indebolire il consenso occidentale circa il suo comportamento aggressivo in Medio Oriente.

Leggi tutto l'articolo ›

Autorità Palestinese condannata a risarcire le vittime di attacchi terroristici

A 16 anni dall’inizio della causa, il tribunale ha stabilito che alti funzionari dell'Autorità Palestinese furono complici e mandanti dell’attentato che uccise Gadi Shemesh e la moglie Tzipi, incinta di due gemelli

Il tribunale distrettuale di Gerusalemme ha stabilito lunedì che l'Autorità Palestinese deve pagare 13 milioni di shekel (ca. 3.250.000 euro) a titolo di risarcimento alla famiglia di Tzipi e Gadi Shemesh, uccisi in un attentato suicida nella capitale nel 2002.

Leggi tutto l'articolo ›

Israele: “Le risoluzioni Onu non fanno che perpetuare il conflitto israelo-palestinese”

Approvata di nuovo alle Nazioni Unite una risoluzione che cerca di cancellare il millenario legame fra ebrei e Monte del Tempio di Gerusalemme

Tra mercoledì e giovedì, 139 paesi delle Nazioni Unite hanno approvato una risoluzione che parla del Monte del Tempio di Gerusalemme esclusivamente come di un luogo sacro islamico, facendovi riferimento con il solo nome musulmano di al-Haram al-Sharif.

Leggi tutto l'articolo ›

Quattro imprescindibili politiche mediorientali per ogni futura amministrazione americana

Quali che siano i risultati delle elezioni presidenziali statunitensi, l'amicizia e l'alleanza tra Washington e Gerusalemme deve continuare

Di Amir Avivi

Dal punto di vista dell'impegno americano per la sicurezza di Israele e della regione, ci sono quattro questioni cruciali che dovranno essere affrontate da qualsiasi nuova amministrazione statunitense.

Leggi tutto l'articolo ›