Quando la cessione di terra a ebrei viene condannata come una trasgressione religiosa

Per l’Autorità Palestinese, la “giudaizzazione” del paese equivale a “tradire” Gesù e Allah ed è un reato passibile di ergastolo

Muwaffaq Matar, membro del Consiglio rivoluzionario di Fatah ed editorialista cristiano che collabora regolarmente col quotidiano ufficiale dell'Autorità Palestinese, ha scritto che i cristiani palestinesi capiscono "il pericolo della giudaizzazione"

Leggi tutto l'articolo ›

Decisione immorale della Corte penale internazionale

La Corte dell'Aia mette sullo stesso piano la difesa di Israele e gli attentati terroristici, e si arroga il diritto di giudicare un sicuro stato di diritto come Israele, che non ha nemmeno aderito allo Statuto di Roma, e persino di stabilirne i confini al posto dei negoziati

Editoriale del Jerusalem Post

La Corte penale internazionale dell'Aia ha preso una pessima decisione quando ha deliberato di avere la giustificazione legale per aprire un'indagine su crimini di guerra a carico di Israele.

Leggi tutto l'articolo ›

Se torna l’equivalenza immorale fra politiche israeliane e violazioni palestinesi

Porre fine all’istigazione e alle politiche che incentivano il terrorismo non sono “idee auspicabili”: sono precisi obblighi che l’Autorità Palestinese si era assunta firmando gli Accordi di Oslo

Di Stephen M. Flatow

Ci è voluta meno di una settimana perché l'amministrazione Biden tornasse alla politica di equivalenza morale, o quella che preferisco chiamare equivalenza immorale

Leggi tutto l'articolo ›

Autorità Palestinese: “l’Europa creò il sionismo per sbarazzarsi della malvagità e dei complotti degli ebrei”

Fatah e Abu Mazen dicono ai palestinesi che la storia degli ebrei in terra d’Israele è tutta “inventata e falsa” e che gli ebrei si sono tirati addosso l’antisemitismo con il loro “sordido comportamento”

Il quotidiano ufficiale dell'Autorità Palestinese Al-Hayat Al-Jadida ha pubblicato lo scorso 26 gennaio un editoriale in cui sostiene che il sionismo è un progetto coloniale occidentale ideato per liberare l'Europa dagli ebrei e annientare il nazionalismo panarabo.

Leggi tutto l'articolo ›

Un chiaro messaggio rivolto a chi si fa tentare dall’islamismo estremista

Il riconoscimento fra Israele e Kosovo, primo paese a maggioranza islamica che apre la sua ambasciata a Gerusalemme, è uno sviluppo carico di significato per l’Occidente e per il mondo islamico

Di Eldad Beck

All'inizio del 2008 la posizione di Israele nella comunità internazionale era assai difficile. Dopo la seconda intifada (l’intifada delle stragi suicide) e la seconda guerra in Libano (contro Hezbollah), la propaganda araba era riuscita a creare grossi problemi d'immagine per Israele, specialmente in Europa.

Leggi tutto l'articolo ›

Quelle ong progressiste che vogliono sdoganare l’antisemitismo

Diceva Amos Oz: chi sostiene che tutti i popoli hanno diritto all'autodeterminazione tranne il popolo ebraico è un antisemita

Di Gadi Taub

Il New Israel Fund, insieme a una serie di altre organizzazioni "progressiste" degli Stati Uniti (tra cui J Street, Americans for Peace Now, Habonim Dror North America e Hashomer Hatzair World Movement) che compongono il Progressive Israel Network, ha messo insieme una petizione in vista dell'ingresso di Joe Biden alla Casa Bianca.

Leggi tutto l'articolo ›