Russificazione e arabizzazione: due facce della stessa medaglia

Come Putin proclama che l'Ucraina non ha il diritto di esistere come stato indipendente, allo stesso modo gli odiatori di Israele sono convinti che lo stato ebraico non abbia diritto di esistere

Di Micha Danzig

Chiunque abbia prestato attenzione al conflitto arabo-israeliano negli ultimi vent’anni sa bene che coloro che fanno propaganda a favore della causa araba palestinese cercano regolarmente di impadronirsi di ogni altra causa o crisi nel mondo e piegarla alla loro narrazione su Israele e palestinesi.

Leggi tutto l'articolo ›

Gli autocrati vanno presi in parola

Quando Putin ammassava truppe dicendo che l’Ucraina non ha diritto di esistere, tanti hanno preferito pensare che fosse solo un bluff. Dicono lo stesso delle minacce del regime iraniano contro Israele

Editoriale del Jerusalem Post

Molte sono le lezioni che si possono trarre dall'invasione russa dell'Ucraina. Tra le più evidenti c'è questa: gli autocrati vanno presi in parola, perché intendono fare davvero quello che dicono.

Leggi tutto l'articolo ›

Israele e la guerra dei droni iraniani

Finora le forze israeliane hanno intercettato i tentativi di infiltrazione con velivoli teleguidati, ma il paese è sotto costante minaccia. Gantz: “Per ora l'aggressione iraniana non può contare su un ombrello nucleare, Israele adotterà ogni misura per impedirlo”

Le Forze di Difesa israeliane hanno diffuso lunedì nuovi particolari riguardanti il programma di droni militari di Teheran, pubblicando filmati di aerei israeliani che abbattono diversi velivoli teleguidati iraniani.

Leggi tutto l'articolo ›

Di fronte alla minaccia iraniana, la prudenza di Israele sull’Ucraina è la vera scelta morale

Chi fa la predica a Israele per il suo approccio cauto con Mosca finge di non vedere che ostacolare i piani omicidi dell'Iran è un interesse vitale e un dovere morale

Di Ben-Dror Yemini

Come altre voci progressiste, la star della CNN Christiane Amanpour è molto arrabbiata con Israele perché non si è schierato apertamente senza se e senza ma dalla parte degli Stati Uniti contro la Russia.

Leggi tutto l'articolo ›

Parallelo Ucraina-Palestina: già in atto la nuova campagna di menzogne

Solo sprovveduti e ignoranti, e coloro che sono consumati dall'odio per lo stato ebraico, possono paragonare Hamas e Hezbollah agli ucraini che combattono le forze russe

Editoriale del Jerusalem Post

Dai più furibondi calunniatori anti-israeliani, come Maureen Clare Murphy di Electronic Intifada, ai più compassati denigratori d’Israele in prima serata, come Mehdi Hasan di MSNBC, le truppe della propaganda filo-palestinese in servizio permanete effettivo hanno già iniziato a usare l'invasione russa dell'Ucraina per cercare di guadagnare punti contro Israele.

Leggi tutto l'articolo ›

Macron: “Come si osa parlare di apartheid a proposito di Israele?”

Il presidente francese stigmatizza l’abuso di “termini storicamente ignominiosi” e le risoluzioni Onu che misconoscono il legame dell’ebraismo con Gerusalemme

Di Zvika Klein

Lo scorso fine settimana si è tenuta la cena annuale del Consiglio di Rappresentanza delle Istituzioni Ebraiche di Francia (un'organizzazione ombrello di gruppi che rappresentano gli ebrei francesi).

Leggi tutto l'articolo ›

L’invasione russa dell’Ucraina è la morte del diritto internazionale

Sempre pronti a condannare Israele quando combatte per difendersi, i cultori della Corte Penale e della legge internazionale ammutoliscono davanti a una potenza dittatoriale

Di Yonah Jeremy Bob

Per molti versi, questa settimana abbiamo assistito alla morte del diritto internazionale. Non che l'invasione russa dell'Ucraina abbia posto fine all'esistenza del diritto internazionale né al suo posto nei dibattiti pubblici tra i paesi occidentali.

Leggi tutto l'articolo ›

La delegittimazione che collega Onu, Putin e Human Rights Watch

Alcuni pensano che paesi come Israele e Ucraina dovrebbero accettare di discutere a partire dal concetto di mettere in discussione la loro stessa legittimità di esistere

Di David M. Litman

Sin dalla sua nascita, Israele è stato oggetto di una raffica costante di campagne di delegittimazione. Dai dittatori arabi agli antisemiti mascherati da “attivisti per i diritti umani”, il diritto di esistere dello stato ebraico è stato costantemente messo in discussione.

Leggi tutto l'articolo ›

Apartheid, nazismo, Ucraina e l’uso malato delle parole

L’abuso di insulti gratuiti svuota le parole di significato. Inutile adesso stupirsi se Putin cerca di giustificare l’aggressione all’Ucraina parlando di “genocidio” e “de-nazificazione”

Di Marco Paganoni

Chi faceva notare che equiparare Israele all’apartheid sudafricano è ridicolo e non offende solo Israele ma anche le vittime del vero apartheid, si sentiva rispondere che oggi per il “diritto internazionale” la parola apartheid vuol dire altro e ha poco o nulla a che fare col segregazionismo razzista.

Leggi tutto l'articolo ›