Ancora su “Jenin, Jenin”, l’ignobile falso documentario che piace tanto ai propagandisti anti-israeliani

Il regista Mohammed Bakri può attestare che diffondere la calunnia del sangue contro gli ebrei non è più gratis come una volta: oggi comporta un prezzo

Di Amotz Asa-El

Una volta non costava nulla. I servizi segreti dello zar Nicola II non sono mai stati citato in giudizio per aver concepito la favola dei Protocolli dei Savi di Sion circa un complotto ebraico per conquistare il mondo.

Leggi tutto l'articolo ›

“Mai più” in ebraico e arabo, grazie agli Accordi di Abramo

Vera Kriegel, sopravvissuta ad Auschwitz, ha portato la sua testimonianza a giovani leader di Emirati Arabi Uniti, Bahrain, Marocco e Arabia Saudita che hanno recentemente visitato Yad Vashem

La Giornata Internazionale della Memoria della Shoà è stata commemorata insieme, questa settimana, da giovani esponenti israeliani e di paesi arabi e del Golfo nel primo evento di questo genere mai organizzato in Medio Oriente.

Leggi tutto l'articolo ›

Non solo nucleare. Tra terrorismo Siria Iraq e Hezbollah, i tentacoli dell’Iran non si limitano alla bomba atomica

L'Iran ha spesso utilizzato il programma nucleare per distogliere l’attenzione dal suo vero proposito: conseguire il predominio regionale

Di Seth J. Frantzman

Stando a varie notizie di stampa, Israele sta preparando uno sforzo a tutto campo per discutere con la nuova amministrazione americana le minacce provenienti dall'Iran.

Leggi tutto l'articolo ›

Le menzogne portano violenza e la violenza porta morte, in Medio Oriente come negli Usa

Qualsiasi persona onesta che conosca la storia del Medio Oriente sa che gli ebrei ne sono una parte importante e integrante e non può negare che hanno diritto ad esercitare l’autodeterminazione

Di Fred Maroun

Il conflitto arabo contro Israele è stato costruito su un'enorme menzogna, cioè sull'affermazione che gli ebrei non hanno alcun diritto all'autodeterminazione in Palestina (o Terra d’Israele).

Leggi tutto l'articolo ›

Israele e vaccini: vergognose (e insostenibili) le calunnie della congressista palestinese-americana

L’Autorità Palestinese accusa Israele di razzismo per coprire i propri fallimenti, e Rashida Tlaib si fa megafono della menzogna

In un'intervista martedì scorso al programma di news Democracy Now!, la congressista palestinese-americana Rashida Tlaib ha definito Israele uno "stato razzista" e da “apartheid” perché, a suo dire, negherebbe ai palestinesi l'accesso a cure e vaccini contro il coronavirus.

Leggi tutto l'articolo ›

Blinken: “Biden manterrà l’ambasciata americana a Gerusalemme”

Il neo Segretario di stato Usa definisce "sacrosanto” l’impegno per la sicurezza d’Israele, ribadisce la soluzione a due stati pur dubitando che accada nel prossimo futuro e dice che gli Usa si consulteranno con Israele e alleati prima di tornare nell’accordo sul nucleare iraniano

Il neo presidente americano Joe Biden non annullerà la storica decisione di Donald Trump di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele e manterrà l'ambasciata degli Stati Uniti nella città.

Leggi tutto l'articolo ›

Le menzogne uccidono

Rivelato un chiaro esempio di come la martellante propaganda di calunnie dell’Autorità Palestinese fomenta il terrorismo contro cittadini israeliani innocenti

La falsa accusa dell'Autorità Palestinese secondo cui gli israeliani trascurano dal punto di vista medico i palestinesi detenuti per terrorismo, e addirittura compirebbero esperimenti su di loro, ha giocato un ruolo determinante nell'assassinio, il mese scorso, della israeliana Esther Horgen.

Leggi tutto l'articolo ›

Trent’anni fa, il giorno che cambiò per sempre le guerre d’Israele

Quella volta non ci furono battaglie di carri armati ma missili contro i centri abitati. Da allora ogni guerra che ha coinvolto Israele ha seguito lo stesso schema: razzi, missili e bombe contro i civili israeliani

Di Herb Keinon

Trent’anni fa, il 17 gennaio 1991, l'allora ambasciatore israeliano negli Stati Uniti Zalman Shoval teneva una conferenza stampa presso l'ambasciata israeliana a Washington dove annunciava, con toni cupi, che lo stato ebraico era sotto attacco.

Leggi tutto l'articolo ›

Ma quale apartheid d’Egitto!

“B'Tselem ha deciso che io, la mia famiglia araba e i miei amici arabi viviamo sotto un regime di apartheid: una stralunata menzogna che è innanzitutto un insulto ai sudafricani che subirono il vero apartheid”

Di Yoseph Haddad

Una mattina della scorsa settimana mi sono svegliato nella mia casa di Nazareth e sono rimasto sbalordito nel venire a sapere che vivo sotto un regime razzista di apartheid il cui unico scopo è "la promozione e la perpetuazione della supremazia di un gruppo di persone: gli ebrei".

Leggi tutto l'articolo ›