La causa alla radice

La vera causa alla radice del terrorismo non è cosa fa l'occidente, ma cosa è.

Da un editoriale del Jerusalem Post

Nell’incontro fra est e ovest, fra islam e occidente e, più recentemente, nella lotta di Israele per sopravvivere nel Medio Oriente a maggioranza islamico, possono essere stati fatti errori che hanno contribuito a sviluppare il fanatismo islamico. Se è così, questi errori vanno corretti. Tutti noi siamo interessati a prevenire il diffondersi di un estremismo […]

Leggi tutto l'articolo ›

Costretti a rivivere il trauma

Un gruppo di ragazzi israeliani di famiglie colpite dal terrorismo era a Londra in vacanza.

Un gruppo di 21 ragazzi, appartenenti a famiglie israeliane che negli anni scorsi hanno perduto parenti stretti in attentati terroristici palestinesi, si trovava a Londra per un tour di una settimana organizzato da One Family Fund, un ente di sostegno alle vittime del terrorismo, quando la città è stata colpita dagli attentati. Il viaggio aveva […]

Leggi tutto l'articolo ›

Poche illusioni: è terrorismo globale

Israele respinge lidea che la causa del terrorismo jihadista sia il conflitto israelo-palestinese.

Rappresentanti israeliani hanno respinto, domenica, la tesi del primo ministro britannico Tony Blair secondo cui una delle causa principali del terrorismo nel mondo sarebbe il conflitto mediorientale. “E’ un atteggiamento assai diffuso in Europa – dice una fonte a Gerusalemme – Quelli credono veramente che tutti i loro problemi siano colpa nostra”. Gli attentati a […]

Leggi tutto l'articolo ›

Non cercare alibi per questi (e i prossimi) attentati

LEuropa non si faccia illusioni: lo jihadismo è in guerra contro tutti coloro che gli si contrappongono

Alcuni commenti dalla stampa israeliana

Yediot Aharonot critica opinionisti e politici, compreso il primo ministro britannico Tony Blair, che tentano di assolvere da responsabilità dirette i terroristi che hanno perpetrato gli attentati di giovedì a Londra. E prosegue: il tentativo di insabbiare la realtà così com’è sotto mucchi di parole vuote si rivelerà inutile. Alcune semplici verità appaiono chiare ed […]

Leggi tutto l'articolo ›

Un israeliano su cinque ha perduto una persona cara per guerra o terrorismo

? quanto emerge da uno studio condotto da ricercatori dellUniversità di Haifa.

Un israeliano su cinque ha perduto almeno un amico o un parente in attacchi terroristi o in guerra. È quanto emerge da uno studio condotto da ricercatori dell’Università di Haifa, guidati da Gabriel Ben-Dor (capo del Center for National Defense Research) e da Daphna Kanati-Nissim, che hanno ricavato le informazioni intervistando lo scorso autunno un […]

Leggi tutto l'articolo ›

Nuova tecnologia ai valichi fra Cisgiordania e Israele

Israele spera che il nuovo terminal protegga gli israeliani pur rendendo più dignitoso il passaggio dei palestinesi.

Al valico di Efriam tra Cisgiordania settentrionale e Israele è entrato in funzione un nuovo tipo di terminal con controlli di sicurezza ad alta tecnologia. L’innovazione rientra in un progetto più generale israeliano volto a incorporare i controversi posti di blocco nel sistema difensivo costituito dalla barriera anti-terrorismo. Israele, spiega il comandate della zona colonnello […]

Leggi tutto l'articolo ›

Londra sotto attacco terroristico

Una giornata di confusione, panico e insicurezza, che gli israeliani conoscono fin troppo bene.

Di Leslie Bunder

Londra è sotto attacco terroristico. Sì, queste poche parole riassumono ciò che sta accadendo oggi. Noi londinesi stiamo vivendo le emozioni e i sentimenti che gli israeliani hanno sperimentato quotidianamente per anni. Il sistema dei trasporti, dalla metropolitana agli autobus, ha subito quello che sembra essere a tutti gli effetti un attacco terroristico multiplo. Dalle […]

Leggi tutto l'articolo ›

Arruolato nelle forze palestinesi il terrorista Zubeidi

Figura da tre anni sulla lista israeliana dei ricercati per terrorismo.

L’Autorità Palestinese ha deciso di ricompensare il capo terrorista Zakariya Zubeidi arruolandolo con il grado di sergente nelle forze di sicurezza palestinesi. Zubeidi, che figura da tre anni sulla lista israeliana dei ricercati per terrorismo, è il capo nella zona di Jenin delle Brigate Martiri di Al Aqsa (ala terrorista di Fatah). Ali Samoudi, un […]

Leggi tutto l'articolo ›

Hamas: No ad Abu Mazen

Il gruppo terrorista islamista ha respinto lunedì sera lofferta di entrare nel governo dellAutorità Palestinese.

Il gruppo terrorista Hamas ha respinto lunedì sera l’invito ad entrare nel governo dell’Autorità Palestinese, frustrando gli sforzi del presidente Mahmoud Abbas (Abu Mazen) che voleva creare un governo di unità nazionale per aumentare il proprio controllo sulla striscia di Gaza in vista del previsto ritiro israeliano. Abu Mazen, sottoposto alle forti pressioni di chi […]

Leggi tutto l'articolo ›

Ora i palestinesi chiedono ritiro israeliano oltre le linee del 67

Lo ha detto il capo del Consiglio di Sicurezza Nazionale israeliano Giora Eiland.

I palestinesi avanzano richieste territoriali oltre il confine attuale fra Israele e striscia di Gaza. Lo ha detto il capo del Consiglio di Sicurezza Nazionale israeliano Giora Eiland parlando lunedì alla commissione esteri e difesa della Knesset. Secondo Eiland, il negoziatore palestinese Mohammed Dahlan incaricato di coordinare con Israele il ritiro dalla striscia di Gaza, […]

Leggi tutto l'articolo ›