Autorità Palestinese: “l’Europa creò il sionismo per sbarazzarsi della malvagità e dei complotti degli ebrei”

Fatah e Abu Mazen dicono ai palestinesi che la storia degli ebrei in terra d’Israele è tutta “inventata e falsa” e che gli ebrei si sono tirati addosso l’antisemitismo con il loro “sordido comportamento”

Il quotidiano ufficiale dell'Autorità Palestinese Al-Hayat Al-Jadida ha pubblicato lo scorso 26 gennaio un editoriale in cui sostiene che il sionismo è un progetto coloniale occidentale ideato per liberare l'Europa dagli ebrei e annientare il nazionalismo panarabo.

Leggi tutto l'articolo ›

Un chiaro messaggio rivolto a chi si fa tentare dall’islamismo estremista

Il riconoscimento fra Israele e Kosovo, primo paese a maggioranza islamica che apre la sua ambasciata a Gerusalemme, è uno sviluppo carico di significato per l’Occidente e per il mondo islamico

Di Eldad Beck

All'inizio del 2008 la posizione di Israele nella comunità internazionale era assai difficile. Dopo la seconda intifada (l’intifada delle stragi suicide) e la seconda guerra in Libano (contro Hezbollah), la propaganda araba era riuscita a creare grossi problemi d'immagine per Israele, specialmente in Europa.

Leggi tutto l'articolo ›

Quelle ong progressiste che vogliono sdoganare l’antisemitismo

Diceva Amos Oz: chi sostiene che tutti i popoli hanno diritto all'autodeterminazione tranne il popolo ebraico è un antisemita

Di Gadi Taub

Il New Israel Fund, insieme a una serie di altre organizzazioni "progressiste" degli Stati Uniti (tra cui J Street, Americans for Peace Now, Habonim Dror North America e Hashomer Hatzair World Movement) che compongono il Progressive Israel Network, ha messo insieme una petizione in vista dell'ingresso di Joe Biden alla Casa Bianca.

Leggi tutto l'articolo ›

Ancora su “Jenin, Jenin”, l’ignobile falso documentario che piace tanto ai propagandisti anti-israeliani

Il regista Mohammed Bakri può attestare che diffondere la calunnia del sangue contro gli ebrei non è più gratis come una volta: oggi comporta un prezzo

Di Amotz Asa-El

Una volta non costava nulla. I servizi segreti dello zar Nicola II non sono mai stati citato in giudizio per aver concepito la favola dei Protocolli dei Savi di Sion circa un complotto ebraico per conquistare il mondo.

Leggi tutto l'articolo ›

“Mai più” in ebraico e arabo, grazie agli Accordi di Abramo

Vera Kriegel, sopravvissuta ad Auschwitz, ha portato la sua testimonianza a giovani leader di Emirati Arabi Uniti, Bahrain, Marocco e Arabia Saudita che hanno recentemente visitato Yad Vashem

La Giornata Internazionale della Memoria della Shoà è stata commemorata insieme, questa settimana, da giovani esponenti israeliani e di paesi arabi e del Golfo nel primo evento di questo genere mai organizzato in Medio Oriente.

Leggi tutto l'articolo ›

Non solo nucleare. Tra terrorismo Siria Iraq e Hezbollah, i tentacoli dell’Iran non si limitano alla bomba atomica

L'Iran ha spesso utilizzato il programma nucleare per distogliere l’attenzione dal suo vero proposito: conseguire il predominio regionale

Di Seth J. Frantzman

Stando a varie notizie di stampa, Israele sta preparando uno sforzo a tutto campo per discutere con la nuova amministrazione americana le minacce provenienti dall'Iran.

Leggi tutto l'articolo ›

Le menzogne portano violenza e la violenza porta morte, in Medio Oriente come negli Usa

Qualsiasi persona onesta che conosca la storia del Medio Oriente sa che gli ebrei ne sono una parte importante e integrante e non può negare che hanno diritto ad esercitare l’autodeterminazione

Di Fred Maroun

Il conflitto arabo contro Israele è stato costruito su un'enorme menzogna, cioè sull'affermazione che gli ebrei non hanno alcun diritto all'autodeterminazione in Palestina (o Terra d’Israele).

Leggi tutto l'articolo ›

Israele e vaccini: vergognose (e insostenibili) le calunnie della congressista palestinese-americana

L’Autorità Palestinese accusa Israele di razzismo per coprire i propri fallimenti, e Rashida Tlaib si fa megafono della menzogna

In un'intervista martedì scorso al programma di news Democracy Now!, la congressista palestinese-americana Rashida Tlaib ha definito Israele uno "stato razzista" e da “apartheid” perché, a suo dire, negherebbe ai palestinesi l'accesso a cure e vaccini contro il coronavirus.

Leggi tutto l'articolo ›