Photogallery: Quando si dice “fare terra bruciata”

Dopo aver devastato le coltivazioni e le serre lasciate dagli israeliani nella striscia di Gaza, i “liberatori della Palestina” inceneriscono campi e riserve naturali dentro Israele

La macchina fotografica non può trasmettere l’odore del fumo, né la sensazione di rabbia, dolore e impotenza. Ma può fedelmente immortalare la realtà della vita nelle comunità israeliane nei pressi del confine con la striscia di Gaza: i campi anneriti, le riserve naturali ridotte in cenere, i vigili del fuoco e gli agricoltori che cercano insieme di salvare ciò che ancora può essere salvato.

(Da: YnetNews, israele.net, 12.6.18)

Per scorrere la galleria d’immagini, cliccare sulla prima e proseguire cliccando sul tasto “freccia a destra”: