Sezione: Arte e Archeologia

Monete e gioielli dell’epoca di Alessandro Magno rinvenuti in una grotta nel nord di Israele

Chi aveva nascosto il tesoro durante i disordini seguiti alla morte del conquistatore macedone non è mai tornato a riprenderlo

Un raro deposito di monete d'argento e di bronzo risalenti a 2.300 anni fa, coniate durante il regno di Alessandro Magno, è stato recentemente scoperto da un gruppo di esploratori dilettanti israeliani in un'antica grotta di stalattiti nel nord di Israele.

Leggi tutto l'articolo ›

A Gerusalemme, un’iscrizione di duemila anni fa in onore dell’imperatore Adriano

Lo straordinario reperto getta luce sulla cronologia della città fra la prima e la seconda rivolta degli ebrei contro i romani

Un monumentale frammento di pietra con incisa una scritta di duemila anni fa è stato recentemente portato alla luce dagli archeologi della Israel Antiquities Authority nel corso di scavi effettuati a Gerusalemme, poco a nord della Porta di Damasco.

Leggi tutto l'articolo ›

16 settembre 2014

Siria. Nel corso di pesanti scontri nel nord-est del paese, combattenti curdi hanno conquistato lunedì una dozzina di villaggi dai jihadisti islamisti. Ne hanno dato notizia un rappresentante del partito curdo YPK e l’Osservatorio Siriano per i diritti umani. Da più di un anno curdi e ISIS si combattono nel nord della Siria.

Leggi tutto l'articolo ›

Inebriante scoperta in Galilea: una cantina di 3.600 anni fa

Conteneva 40 giare di vino per banchetti a palazzo da 500 invitati

Di Daniel Siryoti

Gli archeologi dell'Università di Haifa e di due università americane hanno scoperto un'antica cantina a Tel Kabri, nella Galilea occidentale. “E’ una scoperta molto importante – ha detto Eric Cline, della George Washington University – Per quanto ne sappiamo, è la più grande e più antica cantina nell'antico oriente".

Leggi tutto l'articolo ›

Shiloh era davvero un centro di culto all’epoca dei re israeliti

La scoperta di un altare dell’età del ferro rappresenta la prova extra-biblica cercata per decenni dagli archeologi

Per decenni gli archeologi hanno cercato prove a supporto dell’ipotesi che Shiloh (Silo) nell’antichità fosse un centro religioso. Ora un altare di pietra che risale all’età del ferro, vale a dire al periodo dei re israeliti, è stato accidentalmente portato alla luce durante uno scavo condotto da un funzionario dello staff archeologico dell’amministrazione civile di Giudea e Samaria (Cisgiordania).

Leggi tutto l'articolo ›