Sezione: Arte e Archeologia

Come una foto satellitare di millecinquecento anni fa

Rinvenimenti archeologici nel cuore della Città Vecchia di Gerusalemme confermano la descrizione della mappa di Madaba e rivelano per la prima volta la principale strada di accesso da ovest a Gerusalemme del periodo bizantino.

La mappa di Madaba – un’antica mappa in mosaico del VI-VII secolo e.v. che si trova in una chiesa in Giordania e che raffigura la Terra d’Israele nel periodo bizantino – mostra chiaramente che l’ingresso a Gerusalemme da ovest avveniva attraverso una porta molto grande che conduceva a un’unica grande strada su quel lato della […]

Leggi tutto l'articolo ›

Quattro israeliane lavorano senza sosta per salvare i Rotoli del Mar Morto

Il progetto di restauro, iniziato nel ‘91 sotto gli auspici della Israel Antiquities Authority e di un comitato internazionale di esperti, porterà in internet fra meno di sei anni il più grande puzzle filologico della storia

di Nir Hasson

Negli ultimi due mesi e mezzo Tania Treiger, conservatrice presso l’Israel Antiquities Authority, è rimasta china su un pezzetto di pergamena di circa 20 cm quadrati. Tutto è cominciato con un esame microscopico del frammento per valutarne le condizioni ed è poi continuato con il posizionamento di una carta speciale sul manoscritto, per rimuovere molto […]

Leggi tutto l'articolo ›

Una scritta in ebraico biblico risalente all’epoca di re Davide

Una importante scoperta getta nuova luce sul periodo in cui potrebbe essere stata redatta la Bibbia

Una nuova, importante scoperta getta nuova luce sul periodo in cui potrebbe essere stata redatta la Bibbia. Il prof. Gershon Galil, del Dipartimento di studi biblici dell’università di Haifa, ha recentemente decifrato un’iscrizione che risale al X secolo a.e.v. dimostrando che si tratta di un’iscrizione in ebraico, il che ne fa il più antico scritto […]

Leggi tutto l'articolo ›

Preistorici dal comportamento moderno

Archeologi dell’Università di Gerusalemme hanno trovato evidenze di vita umana organizzata risalenti a mezzo milione di anni prima di quanto finora ritenuto possibile

I ricercatori dell’Università di Gerusalemme hanno scoperto testimonianze di comportamenti umani sofisticati risalenti a 750.000 anni fa, circa mezzo milione di anni prima di quanto pensassero gli archeologi. La scoperta è stata fatta nel corso degli scavi sul sito preistorico di Gesher Benot Ya’aqov, situato lungo la faglia del Mar Morto, nella parte meridionale della […]

Leggi tutto l'articolo ›

Ricomposta la Stele di Eliodoro

Dai frammenti di un’iscrizione in greco trovati a sud di Gerusalemme nuove conferme alla storia dei Maccabei

È un antico comunicato reale che descrive l’incarico ad un nuovo esattore di tasse. E il suo testo, recentemente decifrato dopo che quattro recenti reperti archeologici sono stati riuniti, conferisce una chiara verosimiglianza agli avvenimenti che causarono la rivolta dei Maccabei nel 167-164 a.e.v. e alla storia di Hanukka. Il significato del comunicato, inviato dal […]

Leggi tutto l'articolo ›

Un paese tutto da scoprire

Dai forti “Tegart” del mandato britannico, ai caravanserragli medievali, alle decine di reliquari d’ogni religione il visitatore armato di buone gambe può trovare perle che i turisti normalmente non si danno nemmeno la pena di cercare

Da un articolo di Seth Frantzman

Esplorare Israele può essere una delle esperienze più gratificanti. Per quelli abituati a vastissimi scenari, come negli Stati Uniti o in Sud Africa, Israele presenta un’area da scoprire decisamente minuscola. Ma, nonostante questo, è ricco di diversità. L’Authority dei Parchi Nazionali ha fatto un ottimo lavoro designando i siti più importanti, creando una miriade di […]

Leggi tutto l'articolo ›

Cavità (carsiche) che hanno fatto la storia

Il letto di roccia calcareo persuase re David a fare di Gerusalemme la sua capitale e permise agli ebrei di resistere all’assedio degli assiri

Gli ebrei religiosi, ed altri, credono che fu Dio a ordinare a re David di fare di Gerusalemme la sua capitale. Oggi, però, un geologo americano sostiene che fu la morfologia calcarea del territorio vicino alla sorgente di Gihon ciò che determinò la decisione di David. Michael Bramnik, della Northern Illinois University, ha tenuto una […]

Leggi tutto l'articolo ›

Riportata alla luce la scalinata centrale della Gerusalemme del Secondo Tempio

Rivive la via d'accesso al Secondo Tempio che venne percorsa anche da Gesù

Una strada a scalinata scoperta da poco nella Città di David rappresenta, metaforicamente, “l’ultimo resto di indipendenza degli ebrei a Gerusalemme”, ha detto di recente Uri Goldflam, di Shalhevet Education and Consulting. La strada ricollega gli ebrei che persero l’indipendenza nel 70 e.v. con il popolo ebraico di oggi, dice Goldflam. “Si consideri il simbolismo: […]

Leggi tutto l'articolo ›

Scoperta a Gerusalemme una fortificazione di 3.700 anni fa

Risale all’epoca in cui la città era una piccola enclave fortificata, controllata dai cananei

È stato scoperto dagli archeologi a Gerusalemme un muro di 3.700 anni fa che costituisce il più antico esempio di fortificazioni massicce mai trovato nella città. Ne ha dato notizia la Israel Antiquities Authority. Il muro, alto circa 8 metri, si ritiene facesse parte di un passaggio protetto costruito dagli antichi cananei, che conduceva da […]

Leggi tutto l'articolo ›

Sinagoga dell’epoca del Secondo Tempio scoperta a Magdala, sul Lago di Tiberiade

Vi si trova, fra l’altro, un raro esempio di candelabro a sette braccia inciso da un artista che probabilmente aveva visto di persona la menorah nel Tempio di Gerusalemme

Una sinagoga del periodo del Secondo Tempio (50 a.e.v-100 e.v) è stata rinvenuta in uno scavo archeologico che la Israel Antiquities Authority sta conducendo in un sito destinato alla costruzione di un albergo sulla spiaggia Migdal, sul Lago di Tiberiade. In mezzo alla sinagoga si trova una pietra incisa con una menorah (candelabro) a sette […]

Leggi tutto l'articolo ›