Sezione: Attualità

La vera catastrofe dei palestinesi

Quello israeliano è l'unico parlamento al mondo in cui esiste una rappresentanza palestinese rilevante e libera, ma i partiti arabi israeliani non sembrano interessati ai drammi dei palestinesi nel resto della regione

Di Pinhas Inbari

Ogni anno, il 15 maggio, i palestinesi commemorano la Giornata della Nakba. La nakba (o "catastrofe") si riferisce all'indipendenza di Israele nel 1948 e all’esodo dei profughi palestinesi.

Leggi tutto l'articolo ›

I veri vincitori dell’Eurovision 2019 – video

Gli artisti della Shalva Band con cecità, sindrome di Down e altre disabilità hanno entusiasmato milioni di persone. Avevano abbandonato la competizione per non violare lo Shabbat, ma sono stati invitati come ospiti speciali

La Shalva Band, composta principalmente da giovani adulti con varie disabilità, si è esibita giovedì sera alle semifinali dell'Eurovision Song Contest a Tel Aviv e ha immediatamente conquistato il cuore del pubblico.

Leggi tutto l'articolo ›

Come disse Nasser, “se i profughi torneranno in Israele, quella sarà la fine di Israele”

Chi vuole promuovere la pace non può appoggiare la fantasia di distruggere Israele attraverso la rivendicazione di un insistente "diritto al ritorno"

Di Ben-Dror Yemini

Alcuni mesi fa l’organizzazione Combatants for Peace (Combattenti per la pace, una ong israeliana dedita a promuovere la riconciliazione fra ebrei e arabi, e che l'autore ricorda d'aver difeso in più occasioni, ndr) ha pubblicato un annuncio che era pura propaganda a favore di quella fantasticheria che va sotto il nome di “diritto al ritorno”

Leggi tutto l'articolo ›

“Tutti i palestinesi sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri”

La spudorata ipocrisia di Jibril Rajoub, che vieta ai palestinesi ogni “normalizzazione” con lo stato ebraico ma si fa curare in Israele

Di Itamar Marcus, Nan Jacques Zilberdik

Ignorando bellamente la recente decisione dell'Autorità Palestinese di sospendere tutte le cure mediche in Israele per i pazienti palestinesi, l’alto esponente palestinese Jibril Rajoub si è fatto curare in un ospedale israeliano.

Leggi tutto l'articolo ›

Tutte le nakbe dell’imperialismo e dell’oppressione in Medio Oriente

Chi sente mai parlare, oggi, dei milioni di persone che hanno sofferto espulsioni, persecuzioni e massacri sotto l'imperialismo turco e arabo?

Di Hen Mazzig

Ogni anno, il 15 maggio, attivisti palestinesi in tutto il mondo compiangono la nakba (catastrofe), cioè la rinascita dello stato ebraico, con narrazioni fittizie su come gli ebrei europei "bianchi" arrivarono e colonizzarono la terra degli indigeni arabi palestinesi.

Leggi tutto l'articolo ›

L’America non deve arretrare di fronte alle minacce iraniane

Gli Stati Uniti non hanno avviato le ostilità e non stanno bullizzando l'Iran: stanno reagendo ad anni di imbrogli e menzogne di Teheran. L'obiettivo delle pressioni di Trump è il negoziato, non la guerra

Di Emily B. Landau

I recenti sviluppi della crisi nucleare iraniana – tra cui la designazione da parte dell'amministrazione Trump delle Guardie Rivoluzionarie iraniane come organizzazione terroristica, le ulteriori sanzioni statunitensi imposte all'Iran e l'incapacità finora dell'Europa di eluderle in modo significativo – hanno portato a crescenti tensioni tra Iran e Stati Uniti.

Leggi tutto l'articolo ›

Sono arabo israeliano e Yom HaZikaron è anche il mio giorno dei caduti

“Affrontiamo insieme i missili del nemico e difendiamo insieme il nostro paese. Gli estremisti arabi che vogliono solo esacerbare le fratture non ci rappresentano”

Di Yoseph Haddad

Mentre suonavano le sirene che davano inizio, la sera di martedì scorso, alle celebrazioni della giornata dedicata alla memoria dei soldati caduti nelle guerre a difesa d'Israele, qualcuno ha lanciato dei fuochi d'artificio che hanno illuminato il cielo della città arabo-ebraica di Lod.

Leggi tutto l'articolo ›

Rivlin: “Israele è un paese piccolo ma con grandi sogni, siamo una superpotenza della speranza”

Il presidente israeliano ai diplomatici: “La pace tra Israele e i suoi vicini porterebbe sviluppo in tutta la regione” - Fotogallery

Ricevendo nella sua residenza ufficiale a Gerusalemme i rappresentanti diplomatici in servizio in Israele, per il 71esimo Giorno dell'Indipendenza, il presidente Reuven Rivlin ha sottolineato l'ininterrotto carattere democratico e il crescente status sulla scena mondiale dello stato ebraico.

Leggi tutto l'articolo ›

“Per me la Giornata dell’Indipendenza è la festa delle feste, il momento in cui tutti gli israeliani sono uniti”

Lo dice il medico druso chiamato ad accendere una delle tredici torce nella cerimonia che apre i festeggiamenti di Yom HaAtzmaut

Di Eytan Halon

Le polemiche della comunità drusa israeliana, che conta 160.000 persone, per la controversa legge sullo stato-nazione devono lasciare spazio, per un momento, al sentimento di unità nazionale e alla festa, nel giorno in cui Israele celebra l’anniversario della propria indipendenza.

Leggi tutto l'articolo ›