Sezione: Attualità

Trovati in Israele testi biblici di 2.000 anni fa, i primi così antichi dalla scoperta dei Rotoli del Mar Morto

Grazie a un’ardita operazione anti-tombaroli, portati alla luce anche un cesto preistorico, monete dell’epoca della rivolta di Bar Kochba e la commovente sepoltura di una bambina morta seimila anni fa

L'Authority israeliana per le Antichità ha annunciato martedì la scoperta nel deserto di Giudea di frammenti di un rotolo biblico antico di duemila anni. Si tratta della prima volta, dopo la scoperta dei Rotoli del Mar Morto più di sessant’anni fa, che viene riportato alla luce un tale manufatto.

Leggi tutto l'articolo ›

L’Interpol ha cancellato il mandato d’arresto per la stragista della pizzeria Sbarro di Gerusalemme

Vale la pena ricordare che solo dieci giorni fa la Corte penale internazionale annunciava indagini su presunti crimini israeliani…

Secondo fonti citate da mass-media arabi, è stato ritirato il mandato d'arresto internazionale emesso dall’Interpol a carico della terrorista Ahlam Tamimi, condannata per il ruolo-chiave svolto nell’attentato suicida del 2001 nella pizzeria Sbarro di Gerusalemme che provocò la morte di 15 persone

Leggi tutto l'articolo ›

Abu Mazen aumenta il vitalizio ai massacratori della famiglia Fogel

I due assassini hanno già percepito più di 100mila dollari ciascuno grazie alla legge dell’Autorità Palestinese che premia economicamente i terroristi che uccidono ebrei israeliani

L'11 marzo 2011 due terroristi palestinesi fecero irruzione in una casa di Itamar e trucidarono spietatamente la famiglia Fogel: la madre Ruth, il padre Ehud e tre dei loro figli Yoav, Elad e la neonata Hadas.

Leggi tutto l'articolo ›

Il Medio Oriente deve imparare a fare i conti con la storia e guardare a un futuro di convivenza

Non si può più tollerare che vi siano paesi in questa regione nei quali i giovani negano o semplicemente non sanno che è accaduta una cosa come la Shoà

Di Ali al Nuaimi

In tutto il Medio Oriente, sulla scia degli Accordi di Abramo, stiamo vivendo un cambiamento storico che ci porta dentro un'era di maggiore empatia e compassione, e di una più forte consapevolezza del concetto di convivenza.

Leggi tutto l'articolo ›

L’amaro risveglio che avranno i palestinesi dopo i festeggiamenti per la sentenza dell’Aia

I palestinesi si ritroveranno da soli (con le inutili decisioni delle agenzie internazionali automaticamente anti-israeliane) e dovranno decidere se continuare ad aspettare che qualcun altro faccia il lavoro per loro

Di Eyal Zisser

Nonostante l'esultanza dell’Autorità Palestinese per la decisione della Corte Penale Internazionale di indagare sui presunti crimini di guerra israeliani, in realtà la decisione e quelle che l’hanno preceduta non hanno fatto né faranno avanzare nemmeno di un centimetro i palestinesi verso la realizzazione delle loro aspirazioni

Leggi tutto l'articolo ›

Il governo iracheno ha impedito agli ebrei di presenziare alla storica visita del Papa

L'Iraq ha sprecato un'occasione storica per riconciliarsi con i suoi ebrei, che subirono una delle più drammatiche vicende di persecuzione e fuga dal mondo arabo del secolo scorso

Di Seth J. Frantzman

Durante la visita di papa Francesco, il governo iracheno ha preferito ignorare la storia degli ebrei del paese, guastando una visita per ogni altro aspetto senza precedenti, e sprecando un'occasione preziosa per mettere in evidenza la parte ebraica della storia dell'Iraq.

Leggi tutto l'articolo ›

La spudorata ipocrisia della Corte penale internazionale

Il Procuratore capo dell'Aia perde il sonno per gli ebrei che vivono in Cisgiordania e nel quartiere ebraico di Gerusalemme, ma ignora le denunce di orribili atrocità commesse in altre parti del mondo

Di Nitsana Darshan-Leitner

La decisione della Corte penale internazionale di avviare un'indagine contro Israele conferma il pregiudizio anti-israeliano del Procuratore capo Fatou Bensouda, a dispetto delle sue dichiarazioni secondo cui l'indagine sarà "indipendente e imparziale".

Leggi tutto l'articolo ›