Sezione: Attualità

Oh no, un altro articolo su Israele e apartheid!

Nessuno fa caso a chi è arabo e chi ebreo nel mio mercato rionale preferito, così come nessuno presta attenzione all'etnia delle persone in ospedale: siamo ben oltre una cosa del genere

Di Mark Lavie

Scrivere di Israele e apartheid è una partita persa. L’articolo nasce già sulla difensiva, non fa che dare spazio ad accuse insensate contro Israele (come scrivere un articolo sulle teorie terrapiattiste) e ingaggia una battaglia che non può essere vinta perché la controparte non si preoccupa minimamente dei fatti.

Leggi tutto l'articolo ›

Editorialista saudita: “Innanzitutto bisogna liberare la Palestina dalle grinfie dell’Iran”

Al-Sulaiman: “Uno stato palestinese controllato da Hamas sarebbe uno strumento al servizio dei piani egemonici di Teheran e Ankara”

In un articolo pubblicato il primo giugno 2021 sul quotidiano saudita Okaz, il giornalista e opinionista Khaled Al-Sulaiman si è chiesto cosa succederebbe se venisse istituito uno stato palestinese indipendente sotto il dominio di Hamas.

Leggi tutto l'articolo ›

Comizio palestinese davanti al consolato israeliano a New York: “Dal fiume al mare significa cancellare Israele”

Intanto il quotidiano di Abu Mazen elogia una famiglia “combattente” che ha chiamato un figlio Eichmann per “far arrabbiare” i sionisti

Durante una manifestazione tenuta lo scorso 15 giugno davanti al consolato israeliano a New York, l’attivista anti-israeliana Nerdeen Kiswani ha guidato la folla nel gridare slogan come "Non vogliamo nessun sionista qui" e "Dal fiume al mare, la Palestina sarà libera".

Leggi tutto l'articolo ›

Olmert sulla sua offerta di pace: “Penso che Abu Mazen si sia pentito di non aver firmato”

Il piano di Olmert del 2008 era la cosa più vicina possibile all’obiettivo dichiarato dei palestinesi, e dunque rimane l’interrogativo: perché non fu colto al volo?

Privatamente Abu Mazen era favorevole all'accordo di pace proposto nel 2008 dall’allora primo ministro israeliano Ehud Olmert, eppure il presidente dell'Autorità Palestinese lo lasciò cadere. Lo ha affermato giovedì scorso lo stesso Olmert aggiungendo: “Purtroppo non funzionò per ragioni che sfuggono alla mia comprensione”.

Leggi tutto l'articolo ›

La faida fra palestinesi per accaparrarsi i fondi della ricostruzione

Il messaggio che arabi e musulmani stanno inviando ai donatori occidentali è: smettetela di riversare denaro su capi palestinesi corrotti e falliti la ​​cui specialità è fare incetta di fondi internazionali

Di Khaled Abu Toameh

Il mese scorso, l'Egitto è riuscito nel tentativo di arrivare a un cessate il fuoco tra Israele e Hamas. Da allora, tuttavia, l'Egitto non è stato in grado di ottenere un accordo tra Hamas e Autorità Palestinese sulla ricostruzione

Leggi tutto l'articolo ›

Terrorismo ambientale palestinese

Razzi e palloni incendiari causano estesi danni economici e un autentico disastro ambientale

Di Almog Ben Zikri

Secondo uno studio condotto dal Laboratorio di Telerilevamento dell'Università Ben-Gurion del Negev, circa 13.050 dunam (1.305 ettari) di riserve naturali e terreni agricoli sono stati dati alle fiamme nelle aree israeliane intorno alla striscia di Gaza da razzi e da palloni incendiari palestinesi.

Leggi tutto l'articolo ›

Indottrinamento alla cultura della guerra nelle scuole palestinesi finanziate dall’Unione Europea

Esaltazione degli attacchi missilistici, cancellazione di Israele dalla carta geografica, perpetuazione del mito di un “diritto al ritorno” infondato e impossibile

Di Maurice Hirsch

L'Unione Europea contribuisce ogni anno con milioni di euro alle spese del Ministero dell'Istruzione dell'Autorità Palestinese. Queste donazioni comprendono, fra l’altro, l'aiuto per la costruzione di scuole.

Leggi tutto l'articolo ›

Gli implausibili pretesti palestinesi per respingere i vaccini forniti da Israele

"Si preoccupano più di danneggiare l’immagine internazionale dello stato ebraico che non di tutelare la salute della loro gente"

Il primo ministro palestinese Mohammad Shtayyeh ha ordinato all'Autorità Palestinese di stracciare l'accordo per il trasferimento da Israele di un milione e 400mila dosi di vaccino come “anticipo” su quelle che Ramallah dovrebbe ricevere da Pfizer a fine anno.

Leggi tutto l'articolo ›