Sezione: Attualità

La quiete prima della tempesta

La pausa, utile ma breve, legata alle celebrazioni dei Caduti e dell’Indipendenza è terminata. Con i lavori della Knesset, riprende lo scontro politico (anche dentro la coalizione di governo) e non sarà una passeggiata

Di Herb Keinon

Di tanto in tanto, per la Giornata dell'Indipendenza o prima di Rosh Hashanah (capodanno ebraico), una stazione radio o un giornale cercano di stabilire quale sia la canzone israeliana più amata di tutti i tempi.

Leggi tutto l'articolo ›

Arafat promise la fine del terrorismo: da allora 1.660 israeliani sono stati assassinati a sangue freddo

La storia ha dimostrato che non si otterrà mai la pace se non cessano definitivamente violenza, terrorismo e istigazione palestinese. Il resto sono chiacchiere inutili

Di Mitchell Bard

Il prossimo settembre saranno passati 30 anni da quando sul prato della Casa Bianca un Yitzhak Rabin scuro in volto strinse la mano a un raggiante Yasser Arafat dopo la firma della Dichiarazione di Principi

Leggi tutto l'articolo ›

Faziosità ostentata e recidiva

Dopo aver spronato i terroristi in una conferenza affiliata a Hamas, Francesca Albanese si è prodotta in una compiacente intervista alla tv dei terroristi filo-iraniani Hezbollah

Di Jordan Cope

L’apparizione la scorsa settimana di Francesca Albanese, relatrice speciale delle Nazioni Unite per i “territori palestinesi occupati”, sull’emittente Al Mayadeen affiliata a Hezbollah sembra fatta apposta per confermare che le simpatie della rapporteur dell'Onu vanno senza remore a coloro che perseguono la distruzione di Israele

Leggi tutto l'articolo ›

La festa dell’Indipendenza d’Israele subito dopo la Giornata dei Caduti: testimonianza di un miracolo ottenuto a caro prezzo

Al tramonto del sole, nel passaggio da una celebrazione all’altra, esprimiamo la nostra gratitudine a coloro che hanno reso l'estremo sacrificio affinché potessimo celebrare i 75 anni di uno dei più grandi miracoli dell'era moderna

Editoriale del Jerusalem Post

Yom HaZikaron e Yom HaAtzmaut – la Giornata del Ricordo per i caduti e le vittime del terrorismo e la Giornata dell'Indipendenza – sono due ricorrenze indissolubilmente legate fra loro sin dal 1950

Leggi tutto l'articolo ›

L’Onu si rifiuta di riconoscere come vittime del terrorismo due persone morte quest’anno in attentati palestinesi

Israele si appresta a commemorare i 59 soldati caduti e i 31 civili uccisi da terroristi nei dodici mesi trascorsi dall’ultima Giornata del Ricordo

Le Nazioni Unite hanno recentemente rifiutato di includere nell'elenco delle vittime del terrorismo i nomi di Irina Korolova e del sergente maggiore Asil Sawaed, entrambi uccisi in due diversi attacchi terroristici.

Leggi tutto l'articolo ›

I miliardi dell’Iran al servizio del terrorismo contro gli ebrei che sono “interessati solo a lussuria, ruberie e tradimento”

Sermone sulla Tv iraniana: Gli ebrei amano tanto la vita che sono disposti a tutto pur di salvare uno solo di loro. La Jihad Islamica Palestinese: Grazie all’Iran, oggi abbiamo le armi per combatterli; Israele sarà sicuramente distrutto

In un sermone tenuto venerdì 14 aprile ad Arak, in Iran, e trasmesso da Aftab TV, il rappresentante della Guida Suprema dell'Iran Ali Khamenei nella provincia di Markazi, Gholamali Dorri-Najafabadi, ha schernito gli ebrei che "amano la vita" e temono la morte

Leggi tutto l'articolo ›

Francesca Albanese deve essere destituita dall’incarico all’Onu

E’ immorale che ricopra l’incarico di “relatore sui diritti umani” chi giustifica e incoraggia il terrorismo, disumanizza le vittime, nega il diritto di Israele a difendersi e diffonde pregiudizi anti-ebraici

Editoriale del Jerusalem Post

Mentre il sanguinoso terrorismo palestinese contro gli israeliani continua senza sosta, c’è sempre chi cerca di giustificare gli attentati, e ci sono altri si spingono persino oltre.

Leggi tutto l'articolo ›

Ora gli israeliani hanno bisogno che il governo si metta a governare

La Knesset riprende i lavori il 30 aprile e la priorità assoluta è l’approvazione della legge di bilancio entro il 29 maggio

Editoriale del Jerusalem Post

La lunga tregua della Pasqua ebraica è alle nostre spalle, ma la serie di giornate commemorative di questo periodo dell’anno prosegue in questi dieci giorni con il Giorno della Memoria della Shoà, il Giorno dei Caduti e la Giornata dell'Indipendenza.

Leggi tutto l'articolo ›