Sezione: Attualità

Indice di sviluppo umano: Israele al 22esimo posto

Israele ha ottenuto un punteggio pari a 0.908, contro il punteggio di 0.907 due anni prima, e di 0.794 nel 1975.

Sulla base di dati relativi al 2002, Israele è salito al 22esimo posto nella classifica dell’indice di sviluppo umano (United Nations Human Development Index – HDI), lo strumento dell’Onu che valuta la qualità della vita nei paesi di tutto il mondo sulla base della combinazione di vari parametri economici, sociali, politici, giuridici, culturali e ambientali […]

Leggi tutto l'articolo ›

Sventati due attentati suicidi

Anche questa volta la popolazione israeliana ha sopportato di buon grado i disagi causati dai meticolosi controlli di sicurezza.

C’è stato grande allarme, nella regione centrale di Israele, la sera e la notte di mercoledì a causa di precise segnalazioni ottenute dalle forze di sicurezza circa imminenti attentati terroristici all’interno del territorio israeliano. L’allarme è stato allentato, ma non è cessato del tutto, solo giovedì mattina dopo che le forze di sicurezza hanno ufficialmente […]

Leggi tutto l'articolo ›

Una sentenza che rasenta il ridicolo

La Corte dell'Aja non fa nemmeno finta di evitare prese di posizione politiche.

Da un articolo di Evelyn Gordon

La Corte Internazionale di Giustizia dell’Aja ha due compiti: esercitare funzione di arbitrato in un contenzioso fra due Stati, e fornire pareri consultivi alle Nazioni Unite. Tuttavia, dal momento che il suo Statuto vincola espressamente la funzione di arbitrato al consenso delle parti interessate, la Corte finora si era sempre rifiutata di emettere pareri consultivi […]

Leggi tutto l'articolo ›

Bambini palestinesi addestrati alle armi

Il fatto, già noto, è ora documentato anche da un video di Al-Arabiya girato in un campo esitivo di Gaza.

Nei campi estivi organizzati nella striscia di Gaza i bambini palestinesi vengono sottoposti ad addestramento militare ad opera di miliziani appartenenti a varie fazioni palestinesi. Il fatto, già noto, è ora documentato anche da un video che è stato mandato in onda martedì dall’emittente saudita Al-Arabiya. Nel filmato si vedono, fra l’altro, bambini e ragazzini […]

Leggi tutto l'articolo ›

Tribunale Usa condanna Olp e AP per duplice assassinio

I coniugi Ungar vennero assassinati presso Beit Shemesh il 9 giugno 1996 mentre rincasavano in auto da una festa di matrimonio.

Con una sentenza che potrebbe segnare una svolta nella lotta contro gli sponsor del terrorismo, un tribunale degli Stati Uniti ha ritenuto l’Autorità Palestinese e l’Olp co-responsabili per la morte di due cittadini americani assassinati da terroristi in Israele otto anni fa, e ha condannato i due enti presieduti da Yasser Arafat al pagamento di […]

Leggi tutto l'articolo ›

Una faziosità esasperante

Il parere della Corte dell’Aja sulla barriera anti-terrorismo: commenti dalla stampa israeliana

Il parere della Corte Internazionale dell’Aja sulla barriera anti-terrorismo: alcuni commenti dalla stampa israeliana Scrive Ha’aretz: Il totale rigetto delle ragioni di Israele è esasperante. E’ ben difficile accettare la completa omissione del terrorismo palestinese da parte della Corte dell’Aja e il vago riferimento ad una “violenza” contro gli israeliani, i cui esecutori e mandanti […]

Leggi tutto l'articolo ›

Corte dell’Aja contro la barriera anti-terrorismo

Per la Corte Internazionale, 90% di attentati in meno non è un valido 'obiettivo di sicurezza.

Per la Corte Internazionale, 90% di attentati in meno non è un valido ”obiettivo di sicurezza”. La Corte Internazionale dell’Aja si pronuncia venerdì pomeriggio contro la barriera anti-terrorismo israeliana. E’ quanto emerge da un documento ottenuto in anteprima esclusiva da Ha’aretz. Secondo il documento, la Corte – chiamata dall’Assemblea Generale dell’Onu a esprimere un parere […]

Leggi tutto l'articolo ›

Grazie alla barriera, calati del 90% gli attentati

Resta invece alto il numero di tentativi di attentato, sventati in varie fasi della loro preparazione.

Il confronto fra il numero di attentati realizzati all’interno di Israele dopo la costruzione della barriera difensiva partendo da basi terroristiche poste nella Cisgiordania settentrionale e il numero di attentati realizzati dagli stessi gruppi terroristici prima della costrizione della barriera rivela un calo di circa il 90% della capacità di quei gruppi terroristici di realizzare […]

Leggi tutto l'articolo ›

I buoni frutti dell’ambiguità nucleare

Chi ha da temere dal programma nucleare israeliano? Solo chi vorrebbe tentare di distruggere Israele. Dunque il nucleare israeliano è un fattore di stabilità.

Di Shlomo Aharonson, scienze politiche Università di Gerusalemme

Chi ha da temere dal programma nucleare israeliano? Solo chi vorrebbe tentare di distruggere Israele. Dunque il nucleare israeliano è un fattore di stabilità. Alla vigilia della sua visita in Israele, il direttore generale dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica (IAEA) Mohamed ElBaradei ha rilasciato alcune dichiarazioni problematiche. Parlando da Mosca, ha tracciato un parallelo tra […]

Leggi tutto l'articolo ›

Proteste pretestuose di alcuni giornalisti stranieri

Elicotteri israeliani avevano colpito Radio al-Aqsa, dei terroristi Hamas, al terzo piano di un edificio di Gaza.

“Giornalisti senza Frontiere” (un’organizzazione con sede a Parigi che l’ufficio stampa del governo israeliano definisce “politicamente prevenuta tanto che altera deliberatamente la verità dei fatti”) ha diffuso una nota di condanna per i tre razzi lanciati da elicotteri israeliani il 29 giugno scorso contro la sede di Radio al-Aqsa, gestita dai terroristi Hamas, al terzo […]

Leggi tutto l'articolo ›