Sezione: Attualità

Il piano di disimpegno di Sharon

Il testo completo del piano di disimpegno dalla striscia di Gaza e da una parte della Cisgiordania

Questo il testo completo del piano di disimpegno dalla striscia di Gaza e da una parte della Cisgiordania comunicato alla stampa il 18 aprile 2004. 1. Linee generali Israele e’ impegnato per il processo di pace e aspira ad arrivare a una soluzione concordata del conflitto sulla base del principio “due stati per due popoli”, […]

Leggi tutto l'articolo ›

Adoperarsi per sradicare il terrorismo

Alcuni commenti dalla stampa israeliana sull'uccisione di Abdel Aziz Rantisi, capo di Hamas

Alcuni commenti dalla stampa israeliana sull’uccisione di Abdel Aziz Rantisi, capo di Hamas Scrive Yediot Aharonot: Dal punto di vista di Israele, tutti i capi di Hamas sono dei ‘morti che camminano’. Una cosa e’ chiara: non e’ ammissibile che coloro che mandano altri a farsi esplodere in mezzo a persone innocenti possano poi dormire […]

Leggi tutto l'articolo ›

Ma Israele ha il diritto di difendersi?

Probabilmente se Israele si difendesse in questa guerra del terrorismo soltanto lanciando sassi, il mondo lo condannerebbe ugualmente

Da un articolo di Ze'ev Schiff

Pochi giorni dopo la pubblicazione del rapporto europeo che riconosce il peggioramento dell’antisemitismo in Europa, la stessa Europa ha adottato un’altra misura che sembra andare nello stesso senso. Il parlamento europeo ha in pratica definito le misure di auto-difesa israeliane come “atti di terrorismo” sulla base del fatto che in questa guerra vengono talvolta colpiti […]

Leggi tutto l'articolo ›

Bambini israeliani e palestinesi uniti dallo sport

Ahmed Sabri ricordera' sempre il giorno in cui, per la prima volta, ha giocato a calcio con i suoi coetanei israeliani

di Daniel Ben-Tal

Ahmed Sabri ricordera’ sempre il giorno in cui, per la prima volta, ha giocato a calcio con i suoi coetanei israeliani. “Sono fiero della mia uniforme e di essere bravo come i ragazzi israeliani”, dichiara il tredicenne di Sur Bahir, quartiere arabo di Gerusalemme. Sabri e’ uno degli oltre duecento ragazzi palestinesi e israeliani, di […]

Leggi tutto l'articolo ›

Rimosso (e spostato) un tratto di barriera anti-terrorismo

Un muro inamovibile? Un confine definitivo? Una scusa per annettere terre palestinesi? Tutta propaganda. Lo dimostra quanto e' accaduto domenica

Un muro inamovibile? Un confine definitivo? Una scusa per strappare altre terre ai palestinesi? Tutta propaganda: Israele costruisce e, se possibile, rimuove e sposta la barriera unicamente per difendersi dal terrorismo. Lo dimostra quanto è accaduto domenica 22 febbraio. Nello stesso giorno in cui, per tragica coincidenza, a Gerusalemme l’ennesimo attentatore suicida palestinese faceva strage […]

Leggi tutto l'articolo ›

VIAGGIO IN ISRAELE – 27 dicembre 2009 – 6 gennaio 2010

I kibbutzim raccontano la storia d’Israele

I kibbutzim raccontano la storia d’Israele Viaggio in Israele 27 dicembre 2009 – 6 gennaio 2010 PROGRAMMA 27 dicembre domenica: arrivo a Tel Aviv. Sosta romantica di Gerusalemme dall’alto dal Monte Scopus .Trasferimento Kibbutz Qalia(o Kallia) .Cena e pernottamento in Kibbutz 28 dicembre lunedì: Giro del kibbutz di Qalia.Visita della fortezza di Massada .Pranzo in […]

Leggi tutto l'articolo ›

Per imparare l’ebraico moderno

Corso di base e corso avanzato: due libri a prezzo scontato per i lettori di israele.net

I lettori di www.israele.net che desiderano studiare da autodidatti l’ebraico moderno possono richiedere (a prezzo scontato) i seguenti libri: 1) Corso di base: L’ebraico è facile, di Eliezer Tirkel (Giuntina, Achiasaf). Non fatevi intimorire, l’ebraico non è poi così difficile: sono già tante infatti le persone in Italia che hanno intrapreso lo studio di questa lingua […]

Leggi tutto l'articolo ›

Viaggio in Israele 1948-2008: sessant’anni d’Israele

21 febbraio 2008 - 2 marzo 2008

21.02 - 2.03 2008

21 febbraio, giovedì: partenza da Roma con volo ALITALIA delle ore 23. (voli interni italiani compresi nel costo del biglietto internazionale) 22 febbr. venerdì: arrivo a Tel Aviv. Trasferimento a Gerusalemme presso l’Hotel Prima Royale. Tempo libero. Alle 16,30 conferenza introduttiva di Yosh Amishav “Dove eravamo e dove siamo”. Nel tardo pomeriggio, a piccoli gruppi, […]

Leggi tutto l'articolo ›