Sezione: Attualità

Al-Baghdadi, lo stupratore che fu a capo di un “califfato” genocida in stile nazista

Creò un regime fondato sull’assassinio, il bottino, il commercio di donne e schiavi. Gli è stata risparmiata la morte che gli avrebbero inflitto le sue vittime

Di Seth J. Frantzman

Abu Bakr al-Baghdadi era uno stupratore. Come la maggior parte dei jihadisti, la sua motivazione principale era l'omicidio e il genocidio, combinati con un odio religioso di tipo fascistoide.

Leggi tutto l'articolo ›

Bambini cardiopatici curdi curati in un ospedale israeliano

Grazie a una ong cristiana sionista di Gerusalemme gli sforzi per garantire cure salvavita continuano, nonostante l’escalation delle violenze

Di Maayan Jaffe-Hoffman

Dopo aver subìto ad Afrin, l'anno scorso, i bombardamenti e gli attacchi sia dell'esercito turco sia delle milizie siriane alleate dei turchi, Aram (nome di fantasia, per motivi di sicurezza) e la sua famiglia, curdi nativi della Siria settentrionale, sono stati costretti a fuggire nel Kurdistan iracheno

Leggi tutto l'articolo ›

Né emissioni né inquinamento: varato il più grande impianto a energia solare d’Israele

La centrale di Ashalim, nel deserto del Negev, è composta da 360 pannelli fotovoltaici che funzionano senza generare sostanze nocive

Israele ha fatto un altro passo nel passaggio dai combustibili fossili all'energia rinnovabile rispettosa dell'ambiente, approvando quello che fino ad oggi è il suo più grande impianto a pannelli solari.

Leggi tutto l'articolo ›

Scoperta vicino a Gerusalemme antica basilica dedicata a un “martire glorioso” – fotogallery

Riportati alla luce splendidi mosaici, manufatti in vetro e iscrizioni intatte: ma resta il mistero sull’identità del personaggio che vi era venerato

Gli archeologi israeliani hanno scoperto una basilica bizantina costruita sotto l'imperatore Giustiniano decorata con splendidi mosaici e finestre di vetro, nonché un'iscrizione che dedica la chiesa a un "glorioso martire" senza nome.

Leggi tutto l'articolo ›

L’ipocrisia europea sulle scelte di Trump in Siria

Il comportamento del presidente americano è stato irresponsabile e immorale, ma i leader europei non hanno titolo per condannarlo se non sono disposti a muovere un dito in aiuto dei curdi

Di Sever Plocker

Ad una recente conferenza stampa sul destino dei curdi in Siria, il presidente americano Donald Trump ha detto uno sproposito che resterà per sempre inciso con disonore negli annali della politica estera degli Stati Uniti

Leggi tutto l'articolo ›

Le (pessime) scelte di Trump rendono ancora più necessaria la deterrenza israeliana

Nella spietata realtà mediorientale, gli attacchi aerei israeliani su obiettivi militari in Siria e Iraq contribuiscono a prevenire una guerra aperta e devastante

Di Evelyn Gordon

Le recenti decisioni sul Medio Oriente del presidente degli Stati Uniti Donald Trump mettono sotto una nuova luce gli attacchi aerei compiuti dagli israeliani in Siria e (verosimilmente) in Iraq.

Leggi tutto l'articolo ›