Sezione: Attualità

Perché Hamas rimpiange il dittatore del Sudan?

La destituzione del criminale al-Bashir è una buona notizia per il Sudan, ma è pessima per i terroristi che da anni si avvalevano della sua amicizia e complicità

Di Muhammad Shehada

C'è stato totale silenzio da parte di Hamas sulla rivoluzione in Sudan. Silenzio totale anche da parte degli alleati naturali del Sudan, Turchia e Qatar, con l'Iran che ha semplicemente rigettato l'intera rivolta popolare come "un colpo di stato".

Leggi tutto l'articolo ›

Ci vorrebbe una quarta rivoluzione democratica

In attesa dei risultati delle elezioni israeliane, una riflessione sulle sfide delle democrazie: "I paesi hanno scoperto che non è facile essere progressisti e liberali quando i tuoi vicini diventano sempre più aggressivi, illiberali e intolleranti: un’esperienza che Israele ha dovuto fare prima degli altri"

Di Seth J. Frantzman

I milioni di israeliani che votano nelle elezioni del 9 aprile 2019 partecipano di fatto a un processo rivoluzionario. Votare in una democrazia e partecipare all'elezione di un nuovo governo è un privilegio.

Leggi tutto l'articolo ›

Quanto sa di ipocrisia lo sforzo di preservare ad ogni costo la “narrazione” palestinese

Come mai le dichiarazioni atroci e vergognose degli esponenti palestinesi non suscitano altro che una scrollata di spalle da parte degli occidentali?

Di Judith Bergman

Il quotidiano palestinese Al-Hayat Al-Jadida ha recentemente pubblicato un editoriale in cui si sostiene che “chiunque segua le chiacchiere di Jason Greenblatt, l'inviato del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, in merito all'accordo del secolo, vede che la sua condizione è molto simile alla sindrome di Down

Leggi tutto l'articolo ›