Sezione: News

Abu Ahmed, capo delle Brigate Al Aqsa (Fatah), vuole ricattare Israele sulla restituzione di parti dei corpi dei 6 soldati uccisi martedì.

La tv Al-Jazeera ha mandato in onda immagini della testa di un soldato israeliano nelle mani di terroristi palestinesi.

I 6 soldati uccisi martedì a Gaza erano in missione contro officine per la produzione di missili Qassam. Le Forze di Difesa israeliane avevano deciso di operare via terra per evitare vittime innocenti. Yuval Steinitz, presidente commissione esteri e difesa: La cautela dIsraele ci è costata cara in vite umane.

Anche Hamas e Jihad Islamica vogliono trattare con Israele la restituzione di parti dei corpi dei 6 soldati uccisi martedì a Gaza. Il capo di stato maggiore israeliano Moshe Ya’alon: Israele non ha nessuna intenzione di sottostare a questi inqualificabili ricatti dei terroristi.

Testimoni oculari hanno riferito che resti dei soldati uccisi a Gaza sono stati esposti martedì in una trionfale parata per le vie della città da terroristi Hamas mascherati, fra ali festanti di folla.

Avi Panzer, portavoce del governo israeliano: ”Sfilare per le strade esibendo resti di cadaveri è la prova della bestialità di questi barbari.

Il regista Steven Spielberg avrebbe intenzione di girare un film sulla strage terroristica alle Olimpiadi di Monaco 1972.

Sventato lunedì un attentato suicida in programma a Tel Aviv. Le Forze di Difesa israeliane hanno arrestato il terrorista in possesso di ordigno da 15 kg nel campo di Askar (a nord di Nablus).

Iniziato a Tel Aviv il processo a carico di un soldato israeliano accusato daver ucciso presso Rafah (striscia di Gaza) il cittadino britannico Tom Hurndall, dellorganizzazione filo-palestinese International Solidarity Movement. Il soldato, un arabo israeliano della comunità beduina, deve rispondere di omicidio non premeditato e di altri reati tra cui ostacolo alla giustizia e uso di cannabis in servizio.

Riaperti a Damasco gli uffici di Fatah, rimasti chiusi da quando Arafat nel 1985 venne espulso dalla Siria.