Sezione: News

Secondo fonti della difesa israeliana, Israele si appresta a lasciare alle forze palestinesi il controllo della parte nord della striscia di Gaza in largo anticipo rispetto al preventivato ritiro di metà 2005, come misura-test per valutare la capacità dell’Autorità Palestinese di contenere le attività violente.

Tiri di mortaio palestinesi venerdì pomeriggio su Neveh Dekalim (striscia di Gaza sud): quattro israeliani feriti (tra cui un bambino), altri due ricoverati per shock.

Arrestato a Rujeib (presso Nablus) Marwan Ka’aba, terrorista del Fronte Popolare palestinese coinvolto, fra laltro, nellorganizzazione dellattentato suicida del 2 novembre al mercato Carmel di Tel Aviv (3 morti, 35 feriti).

Dopo Netanyahu, anche il ministro della difesa Mofaz si schiera a favore degli sforzi del pm Sharon per formare un governo di unità nazionale con laburisti e ortodossi.

Alla riunione in corso a Oslo dei paesi donatori, Washington ha annunciato che devolverà 20 milioni di $ direttamente allAutorità Palestinese: è solo la seconda volta che laiuto Usa (che solitamente va alle ONG) viene inviato direttamente allAP, e va ad aggiungersi ai 200 milioni di $ che gli Usa continueranno a versare come aiuti indiretti e ai 3,5 milioni stanziati come contributo per le elezioni palestinesi.

La UE manderà 180 osservatori e 3 milioni di $ nei territori per le elezioni palestinesi.

A meno di un mese dalla morte di Arafat, il 32,8% dei palestinesi ritiene che ora vi siano migliori opportunità per la ripersa del processo di pace. Secondo il sondaggio pubblicato mercoledì dal Jerusalem Media and Communication Center, per la prima volta una maggioranza del 51,8% è contraria alle operazioni militari contro Israele perché dannose per gli interessi nazionali palestinesi (erano il 26,9% lo scorso giugno). Il 56,7% si dice favorevole alla soluzione due-stati: lo scorso giugno i favorevoli erano il 44,5%.

Secondo i militari israeliani, sono 119 i terroristi in armi uccisi dalle Forze di Difesa dallinizio del 2004, 29 i palestinesi innocenti rimasti uccisi negli scontri fra soldati e terroristi. Nel 2004 i gruppi terroristi hanno tentato di infiltrare in Israele 343 attentatori suicidi, 6 dei quali sono riusciti nellimpresa. Nel 2003 i tentativi furono 436, di cui 18 riusciti. La maggior parte dei terroristi latitanti attualmente ricercati in Cisgiordania sono affiliati a Hezbollah e appartengono a più di 40 diversi gruppi.

Fonti governative israeliane: Posti di blocco nei territori ridotti da 400 a 70.

Pm Sharon ai giornalisti (alla vigilia della discussione di giovedì del gruppo parlamentare del Likud sul governo di unità nazionale): Abbiamo di fronte una chiara occasione storica di migliorare la situazione dIsraele. Possiamo conseguire obiettivi mai stati possibili prima dora. Per questo non permetterò a nessuno di frustrare tali opportunità.