Sezione: News

Soldato israeliano (34 anni, di Dimona) ucciso giovedì pomeriggio dallesplosione di un ordigno presso Rafah, lungo la Philadelphi Route al confine tra striscia di Gaza ed Egitto, nello stesso punto dove nei giorni scorsi alcuni terroristi erano stato sorpresi e uccisi mentre piazzavano mine. La zona è pattugliata dagli israeliani in base allAccordo di pace del 1995. Rivendicazione della Brigate Izzadin Al-Kassam (Hamas).

Ucciso giovedì sera a Jabaliya (striscia di Gaza) nella sua auto colpita da missile di elicottero israeliano, Adnan al-Ghoul, uno dei più importanti capi dellala militare di Hamas, e il suo vice. Al-Ghoul era considerato uno degli ingegneri degli attentati esplosivi di Hamas.

Terrorista di Hamas ucciso venerdì mattina da un colpo di carro israeliano nel campo di Khan Yunis (striscia di Gaza sud) mentre sparava colpi di mortaio verso abitazioni israeliane.

Su ricorso di 60 palestinesi della zona, lAlta Corte di Giustizia israeliana ha sospeso la costruzione di una sezione della barriera anti-terrorismo tra i colli di Hebron e il nord Negev. Forte preoccupazione degli israeliani che vivono nel nord Negev. Il duplice attentato che meno di due mesi fa uccise 18 israeliani a Beer Sheva era partito da Hebron.

In occasione del Ramadan, va in onda su tv arabe un serial siriano-palestinese che esalta la figura dellingegnere Yehya Ayyash, uno dei capi terroristi che organizzò la campagna di attentati contro Israele negli anni 1994-96, in pieno processo di pace.

Presidente dIsraele Katsav: I missili a lungo raggio iraniani combinati con le prossime capacità nucleare minacciano Israele e lEuropa.

Più di 30 colpi di mortaio palestinesi da giovedì sera sulle abitazioni israeliane a Gush Katif (striscia di Gaza): ingenti danni, ma senza vittime.

Dopo le dimissioni del pm Rafik Hariri, giovedì il presidente libanese Emile Lahoud ha incaricato Omar Karami, fedelissimo filo-siriano, di formare un nuovo governo.

Missile Qassam palestinese su città israeliana nel Negev occidentale:è il secondo su territorio israeliano da quando è terminata l’operazione Giornti di Pentimento.

Sorpreso e arrestato al posti di blocco di Kalandiya (ingresso nord di Gerusalemme) un palestinese munito di coltello e bottiglietta di acido: intendeva aggredire un soldato.