Sezione: News

Uccisi due terroristi Hamas in uno scontro a fuoco con soldati israeliani a Hebron, durante operazione per arresto di ricercati. Ferito e arrestato un terzo terrorista. Erano coinvolti, fra l’altro, nel duplice attentato dell’agosto scorso a Beer Sheva (16 morti).

Sciami di locuste in arrivo a Ein Gedi, sul Mar Morto: verranno combattute con insetticidi dallalto per difendere le aree agricole della zona. Consegnati da Israele allAutorità Palestinese 200 kg di insetticida per contrastare linvasione di locuste.

Responsabile esteri UE Javier Solana smentisce daver ammesso contatti diretti con Hamas negli ultimi mesi. Precedentemente, in unintervista alla BBC, Solana aveva detto: Ho avuto contatti diretti con Hamas, ma non negli ultimi giorni. Non furono incontri lunghi, servivano solo per passare un chiaro messaggio sulla posizione della comunità internazionale. Lanno scorso lUE ha dichiarato Hamas organizzazione terrorista, dopo che aveva rifiutato ripetuti appelli dellEuropa a fermare gli attentati suicidi, rispettare il cessate il fuoco e accettare negoziati.

Ministro degli esteri Shalom: I recenti segnali dapertura siriani, benché motivati dalla necessità di alleggerire la pressione Usa e Onu su Damasco, potrebbero essere positivi, ma occorrono fatti: terroristi Hamas e Jihad sono ancora attivi in Siria e la Siria continua a sostenere i terroristi Hezbollah che ricevono missili iraniani attraverso laeroporto di Damasco. La posizione di Israele è chiara: siamo pronti alla pace con qualunque vicino realmente intenzionato a fare la pace.

Secondo Maariv, uno dei soldati che hanno testimoniato contro lufficiale incriminato per aver esploso colpi di grazia su una 13enne palestinese lo scorso 5 ottobre presso Rafah (striscia di Gaza) avrebbe ammesso daver mentito sotto intense pressioni da parte di persone che volevano incastrate il comandante.

Capo di Fatah Farouk Kaddoumi martedì ad una celebrazione a Beirut in memoria di Arafat: I palestinesi non potranno realizzare lo loro aspirazioni se non continuando a combattere Israele con tutti i mezzi e in tutti i modi.

Cordiale incontro Sharon-Peres martedì sera. Entrambi hanno espresso desiderio di sedere insieme al governo per affrontare la soluzione del conflitto mediorientale. Ma Sharon ha aggiunto: Allo stato attuale non ho la maggioranza per far passare alla Knesset un governo di unità nazionale. Continuerò a premere sui parlamentari del Likud.

L’Alta Corte israeliana respinge il ricorso contro un tratto di barriera anti-terrorismo a est di Gerusalemme. Ancora all’esame della Corte altri 4 tratti nella zona della capitale.

Capo di stato maggiore Ya’alon: Le forze armate si riservano ulteriori misure, oltre all’azione penale, contro l’ufficiale incriminato per aver esploso “colpi di grazia” contro una 13enne palestinese lo scorso 5 ottobre presso Rafah (striscia di Gaza).

Tiri di mortaio palestinesi mercoledì su Gush Katif (striscia di Gaza): colpiti un campo di basket e una scuola. No vittime.