Sezione: News

La UE rinvia lultimatum al Sudan sulla questione delle stragi nel Darfur: Francia, Spagna, Italia e Grecia si oppongono a sanzioni immediate.

Capo di stato maggiore Yaalon a Israel Radio: Le Forze di Difesa israeliane sono in avanzato stadio di preparazione per il ritiro da striscia di Gaza e nord Cisgiordania.

Circa 100 famiglie hanno già inoltrato domanda per abbandonare in anticipo la loro casa nei territori interessati dal piano di sgombero israeliano.

I terroristi libanesi Hezbollah, insieme a Fplp, Fdlp e Fatah, figurano fra la 200 organizzazioni che parteciperanno al convegno internazionale No Global il prossimo fine settimana a Beirut, dedicato al futuro dei movimenti “anti-globalizzazione e anti-guerra”.

Il 57% delle case israeliane è collegato a internet (contro il 46% di un anno fa). La metà delle abitazioni collegate usa linee ad alta velocità (cavo o ADSL), solo il 7% usa la normale linea telefonica.

Tiri di mortaio palestinesi su abitazioni e postazioni israeliane nella striscia di Gaza.

Operazione militare israeliana, martedì notte a Nablus, per arrestare terroristi latitanti asserragliati in una casa con civili. Nello scontro a fuoco restano uccisi 5 palestinesi ricercati e, forse, un civile.

Fra i terroristi morti nello scontro a fuoco a Nablus martedì notte, anche: Hani Aked, Majdi Mari, Mulam Abu Jamila e Nader Aswad, responsabili fra l’altro dell’invio dei ragazzini palestinesi con cinture esplosive scoperti in tempo dai soldati al posti di blocco di Hawara nel marzo scorso.

Scontro a fuoco mercoledì pomeriggio a Jenin: uccisi tre palestinesi ricercati per terrorismo, armati di mitra Kalashnikov, M-16 e bombe a mano.

Sequestrato e ucciso senza processo a Ramallah Rami Yaghmour, un palestinese di Al-Bireh arrestato con laccusa di aver collaborato con i servizi di sicurezza israeliani nella lotta contro il terrorismo. E il sesto palestinese ucciso in un anno e mezzo a Ramallah per presunto collaborazionismo.