Sezione: News

Consultazione interna del Likud sul piano proposto da Sharon per il disimpegno unilaterale dalla striscia di Gaza e parte della Cisgiordania settentrionale. Votanti: 51.6% dei 193.190 iscritti al Likud (pari al 2% dell’elettorato israeliano). Contrari al piano: 59.5%. Favorevoli: 39,7%.

Yossi Lapid (presidente Shinui): Il piano di disimpegno è stato respinto da un quarto dei membri di un solo partito (il Likud), pertanto tale referendum non vincola né la Kneset né il partito Shinui. Se Sharon non sottoporrà il piano al governo, lo Shinui riconsidererà la sua posizione allinterno della coalizione.

Casa Bianca: La nostra posizione non è cambiata: il presidente considera favorevolmente il piano Sharon per il ritiro da Gaza e parte della Cisgiordania come un passo coraggioso e importante verso la pace

100.000 tifosi del Maccabi Tel Aviv hanno festeggiato sabato notte nel parco Yarkon di Tel Aviv la vittoria della loro squadra nella finale di campionato della lega europea. Il Maccabi Tel Aviv ha sconfitto la Skipper Bologna 118 a 74.

Il governatore statunitense Arnold Schwarznegger è giunto sabato sera in Israele per presenziare alla cerimonia d’inaugurazione di domenica del nuovo museo della tolleranza di Gerusalemme e incontrare i dirigenti del governo israeliano, compreso il primo ministro Ariel Sharon.

Una donna e quattro figli uccisi domenica pomeriggio da due terroristi palestinesi che hanno aperto il fuoco contro auto israeliane sulla strada Kissufim-Gush Katif (striscia di Gaza). Terroristi uccisi, ma feriti tre soldati israeliani.

Ministro della difesa Shaul Mofaz: Le forze di sicurezza israeliane hanno sventato 11 attentati suicida nel mese di Aprile.

Alcuni ragazzini palestinesi feriti, forse uno ucciso, sabato presso Gaza da soldati israeliani che hanno aperto il fuoco dopo che erano stati bersagliati da razzi anti-carro e bombe Molotov. Secondo le Forze di Difesa israeliane, ragazzini palestinesi erano stati ripetutamente mandati verso la barriera difensiva presso Nisanit per testare la reazione dei militari.

Il governo israeliano ha garantito a quello americano che il primo ministro israeliano Ariel Sharon resterà impegnato ad attuare il piano di disimpegno unilaterale indipendentemente dal risultato del referendum consultivo interno del partito Likud. Sharon avrebbe assicurato Washington che la maggioranza di Israele è a favore del piano.

Il leader saudita principe Abdullah incolpa i sionisti per lattacco terroristico di sabato contro uffici di una ditta petrolifera nella città industriale saudita di Yanbu (almeno sette morti: due americani, due britannici, due australiani e un saudita).