Sezione: News

Segretario generale Onu Annan martedì sera ha rinnovato le pressioni su a Israele perché non cosstruisca la barriera anti-terrorismo.

L’Egitto avrebbe cambiato atteggiamento riguardo al traffico di armi verso Gaza. Secondo un alto ufficiale israeliano, Hamas ha accresciuto la consapevolezza al Cairo della minaccia strategica che pone e di come tali armi potrebbero ritorcesi anche contro l’Egitto.

Ordigno palestinese è esploso martedì mattina presso jeep militare israeliana presso Nablus (Cisgiordania), leggermente ferito un soldato, incendiato il veicolo.

Forze aeree israeliane hanno colpito sabato un edificio del ministero delle finanze palestinese a Gaza. No vittime.

Missili Qassam palestinesi lanciati giovedì sera dalla striscia di Gaza verso Israele: uno è caduto nei pressi del mercato di Sderot.

Durante un dibattito al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite su “I bambini nei conflitti armati”, l’ambasciatore d’Israele Ron Prosor ha ricordato che Hamas usa bambini palestinesi per compiere atti di terrore contro bambini israeliani. Fra i casi più recenti, Prosor ha citato in particolare il massacro della famiglia Fogel a Itamar (tre bambini uccisi a sangue freddo) e la morte del 16enne Daniel Viflic su uno scuolabus centrato da un razzo anticarro sparato dalla striscia di Gaza. Prosor ha anche ricordato che “Hamas e altre organizzazioni terroristiche arruolano ragazzini per utilizzarli in attentati contro civili e militari israeliani” e per “usarli come scudi umani, insieme a scuole, ospedali e abitazioni di Gaza”. L’ambasciatore ha anche ricordato l’indottrinamento all’odio cui sono sottoposti i bambini nelle scuole e moschee palestinesi. “Per questi bambini e per il futuro della nostra regione, chiedo alla comunità internazionale di porre fine alla cultura dell’odio che viene loro inculcata – ha concluso il rappresentante israeliano all’Onu – La prossima generazione merita un futuro migliore senza violenza, odio e terrore”.

Ministero della difesa: Israele congela il passaggio di città al controllo dellAutorità Palestinese finché non avrà valutato se lAutorità Palestinese è in grado di agire contro i gruppi terroristici.

L’Iran cercherà di riorganizzare e riarmare rapidamente di Hamas, secondo un alto ufficiale israeliano. Teheran cercherà di fornire all’organizzazione terroristica palestinese missili Fajr da 75 km di gittata, capaci di raggiungere Tel Aviv. Dal punto di vista iraniano, al di là della “vittoria” celebrata a parole, Hamas ha militarmente fallito a Gaza malgrado le istruzioni e l’addestramento forniti da Teheran.

Israele chiede a Putin di bloccare la vendita alla Siria di missili russi.

Secondo fonti militari israeliane, sarebbe rimasto paralizzato il terrorista palestinese ricercato numero uno Muhammad Deif, capo dellala militare di Hamas, ferito quattro giorni fa in un attacco delle Forze di Difesa israeliane.