Sezione: Scienza e Tecnologia

Successo mondiale dei peperoni ibridi prodotti dallUniversità di Gerusalemme

Possono essere coltivati con una protezione minima anche in climi invernali moderati

I peperoni ibridi geneticamente migliorati prodotti all’Università di Gerusalemme, che possono essere coltivati con una protezione minima in climi invernali moderati, hanno avuto un successo commerciale mondiale. Il peperone è una delle coltivazioni più diffuse in Israele e nel mondo. Le robuste varietà di peperoni sono state sviluppate da un’équipe di ricercatori della Facoltà di […]

Leggi tutto l'articolo ›

Tecnologia israeliana per stimolare la memoria dei pazienti di Alzheimer

Sviluppato allUniversità di Beer Sheva un programma di computer efficace e flessibile

Il morbo di Alzheimer è degenerativo e porta ad una forte diminuzione delle funzioni cerebrali. Un nuovo programma di computer israeliano tenta di rallentare il deterioramento del cervello dei pazienti. Il sistema computerizzato, sviluppato da studenti della facoltà di ingegneria dell’Università Ben Gurion di Beer Sheva, proietta immagini, suoni e testi provenienti dal passato del […]

Leggi tutto l'articolo ›

Nuova cura potenziale per lepilessia

Scoperta da ricercatori della School of Pharmacy dellUniversità di Gerusalemme

I ricercatori della School of Pharmacy dell’Università di Gerusalemme hanno trovato nuove cure per i pazienti affetti da epilessia e da altre malattie nervose. Si tratta di una potenziale alternativa all’acido valproico (VPA), uno dei principali farmaci antiepilettici, usato fin dal 1967, che però presenta pericolosi effetti collaterali. Nel tentativo di trovare un’alternativa al VPA, […]

Leggi tutto l'articolo ›

Ecosistema sotterraneo unico al mondo scoperto in Israele dallUniversità di Gerusalemme

Identificate otto specie finora sconosciute

La scoperta di otto specie finora ignote, antiche specie animali all’interno di “un nuovo ed unico ecosistema sotterraneo” in Israele, è stata rivelata a fine maggio dai ricercatori dell’Università di Gerusalemme. In una conferenza stampa al campus dell’Università sul Monte Scopus, i ricercatori hanno detto che la scoperta è avvenuta quando è stata trovata una […]

Leggi tutto l'articolo ›

Farsi capire

Unéquipe di scienziati dellIstituto Weizmann ha identificato alcuni dei principi basilari della comunicazione

Come facciamo a mettere le nostre idee in parole, in modo che le altre persone le possano capire? Quest’impresa piuttosto complessa implica tradurre un’idea in una sequenza uni-dimensionale, una successione di parole che devono essere lette o scritte una di seguito all’altra. Naturalmente il ricevente potrebbe anche non coglierne il significato: l’esprimere in modo efficace […]

Leggi tutto l'articolo ›

Prevedere il tasso di efficacia della chemioterapia

Potrebbe essere presto possibile grazie a una nuova metodica messa a punto da ricercatori del Weizmann di Rehovot.

Gli scienziati dell’Istituto Weizmann (Rehovot, Israele) hanno trovato un metodo per prevedere il successo della chemioterapia che indica quanto facilmente il farmaco può essere fatto penetrare nel tumore. I farmaci della chemioterapia, somministrati per via endovenosa, sono il fondamento della lotta contro il cancro. Ma i medici sanno che a volte questi farmaci rappresentano una […]

Leggi tutto l'articolo ›

Primo premio a un robot ideato da studenti israeliani

Ottime affermazioni a un concorso internazionale con studenti di scuole superiori da decine di paesi di tutto il mondo.

La settimana scorsa gli studenti israeliani delle scuole superiori hanno trionfato in un concorso internazionale, portando a casa medaglie per quattro primi posti su cinque categorie nella Standard Division. E anche nella quinta categoria si sono piazzati bene, arrivando secondi davanti a concorrenti di tutto il mondo. Il robot israeliano ITV 4×4 si è dimostrato […]

Leggi tutto l'articolo ›

Google acquista algoritmo di ricerca ideato da uno studente israeliano

Cerca automaticamente anche pagine rilevanti con parole correlate a quella principale

Il gigante della ricerca Google ha recentemente acquistato un avanzato algoritmo di ricerca testuale ideato da Ori Alon, uno studente israeliano. Le fonti ritengono che anche Yahoo e Microsoft stessero negoziando con l’università del New South Wales in Australia, dove Alon sta studiando per il dottorato in informatica. Google, Alon e l’Università hanno declinato qualunque […]

Leggi tutto l'articolo ›

Scienziati israeliani riparano tendini e legamenti con cellule staminali adulte

Israele è in proporzione il primo al mondo per pubblicazione di ricerche sulle staminali, e i risultati si vedono

Nuove ricerche compiute all’Università Ebraica di Gerusalemme mostrano che le cellule staminali adulte potranno un giorno essere usate per formare nuovi tessuti di legamenti o di tendini, il che è certamente una buona notizia per gli atleti che tendono a sforzarli troppo. Negli Stati Uniti, oltre 200.000 persone subiscono ogni anno la riparazione dei tendini […]

Leggi tutto l'articolo ›

Sviluppata da ricercatori israeliani e americani una molecola che blocca l’Alzheimer

Nell'animale da esperimento ferma la progressione della malattia e consente addirittura il miglioramento dei sintomi.

In uno studio condotto su una linea di topi geneticamente modificati in modo da sviluppare naturalmente una versione murina del morbo di Alzheimer, un gruppo internazionale di ricercatori che fanno capo all’Università della California a Irvine e all’Istituto israeliano di ricerca biologica a Ness-Ziona, vicino a Tel Aviv, ha messo a punto un composto, chiamato […]

Leggi tutto l'articolo ›