UNESCO: Israele per la prima volta nella commissione per il Patrimonio dell’Umanità

Il prof. Turner è stato scelto alla prima tornata di votazioni, fra 30 candidati.

image_932Il candidato israeliano, prof. Mike Turner, lo scorso 10 ottobre è stato chiamato a far parte della Commissione UNESCO del Patrimonio mondiale dell’Umanità.
Il prof. Turner è stato scelto fra 30 candidati, alla prima tornata di votazioni, con una maggioranza di 81 voti.
Assieme al candidato israeliano, al primo turno, sono stati nominati i candidati di Stati Uniti, Corea, Madagascar, Marocco, Spagna e Tunisia. Al secondo turno è stata scelta Cuba, e al terzo Kenya e Perù. Le isole Mauricius hanno ottenuto il seggio speciale destinato ai paesi privi di siti dichiarati patrimonio mondiale dell’umanità.

Israele, ammesso all’UNESCO solo dal 1999, in pochi anni ha ottenuto il riconoscimento di numerosi siti come Patrimonio dell’Umanità, grazie anche agli sforzi del prof. Turner.
Vedi:
Nuovi tesori israeliani riconosciuti Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO

https://www.israele.net/sections.php?id_article=931&ion_cat=13