Huqoq, il villaggio ebraico di epoca tardo romana con una sontuosa sinagoga dal pavimento a mosaico

Israele, dove l’archeologia è notizia da prima pagina (parte 4)

Da un articolo di Avigayil Kadesh (parte 4)

image_3478Con l’aiuto Jon Seligman, capo scavi e ricerche della Israel Antiquities Authority, e di Aren Maeir, noto archeologo dell’Università Bar-Ilan, prosegue il nostro viaggio fra alcuni degli scavi più significativi e interessanti degli ultimi venticinque anni in Israele.
Per la parte precedente: http://www.israele.net/sezione,,3472.htm

Un edificio monumentale che ospitava una sinagoga e che risale al tardo periodo romano (ca. IV-VI sec. e.v.) è stato portato alla luce nelle scorse settimane dagli scavi archeologici di Huqoq, nella zona del Lago di Tiberiade, in Galilea.
Huqoq, vicino a un moderno kibbutz con lo stesso nome, era un antico villaggio ebraico che sorgeva 4-5 km ad ovest di Cafarnao e Migdal (Magdala). Questa seconda sessione di scavi ha rivelato porzioni di un magnifico pavimento a mosaico che decorava l’interno dell’edificio della sinagoga. Il mosaico, fatto di piccoli cubi di pietra colorati di altissima qualità, comprende una scena che raffigura l’erculeo eroe biblico Sansone mentre lega le torce alla coda delle volpi (come si legge in Giudici, 15). In un’altra parte del mosaico, due volti umani (apparentemente femminili) affiancano un medaglione circolare con un’iscrizione ebraica: una benedizione per chi si consacra ai comandamenti della Torà e alle buone azioni.
“E’ una scoperta significativa – spiega Jodi Magness, che dirige gli scavi – perché solo un piccolo numero di antichi edifici di sinagoghe (del periodo tardo romano) sono decorati con mosaici che rappresentano scene bibliche, e solo altri due hanno scene con Sansone (uno dei quali si trova in un sito a circa 3 km da Huqoq). Questi mosaici sono importanti anche per la loro alta qualità artistica e le piccole dimensioni delle tessere usate. Il che, insieme alle dimensioni monumentali delle pietre utilizzate per costruire i muri della sinagoga, suggerisce un alto livello di prosperità in questo villaggio, in quanto l’edificio era chiaramente molto costoso”.
Gli scavi a Huqoq sono condotti da Jodi Magness, dell’University of North Carolina, e da David Amit e Shua Kisilevitz, della Israel Antiquities Authority, con la sponsorizzazione di UNC, Brigham Young University in Utah, Trinity University in Texas, University of Oklahoma e University of Toronto in Canada. Studenti e staff di UNC e degli istituti del consorzio partecipano agli scavi, che si prevede proseguano nell’estate 2013.

Nella foto in alto: un particolare del pavimento a mosaico scoperto a Huqoq

Si veda (in inglese).

http://www.antiquities.org.il/article_Item_eng.asp?sec_id=25&subj_id=240&id=1946&module_id=#as

[4. continua]